La chat a prova di NSA viaggia sul torrent

BitTorrent Chat è un sistema di instant messaging sicuro e decentralizzato che mette al riparo dalle intercettazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2013]

bittorrent chat
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

«Soltanto quest'anno, più di 6 milioni di persone sono state colpite da fughe di dati. Il diritto di essere i padroni delle proprie conversazioni online non è scontato. Dovrebbe esserlo». È con queste parole che BitTorrent annuncia l'ultima novità: BitTorrent Chat.

Dallo scandalo del datagate in avanti, tutti hanno capito che la privacy nelle comunicazioni che avvengono via Internet è una chimera, a meno di non usare software e accorgimenti appositi.

«Così, qui ai Labs, abbiamo iniziato a lavorare su qualcosa che potesse risolvere il problema della sicurezza delle conversazioni» continua l'azienda. «BitTorrent Chat applica la tecnologia distribuita all'idea dell'Instant Messaging. Il nostro obiettivo è assicurare che i vostri messaggi restino vostri: privati, al sicuro, e gratuiti».

BitTorrent Chat, che al momento si trova nello stadio di alpha privata (per partecipare occorre avanzare una richiesta) non utilizza server per conservare o gestire le conversazioni, sebbene ogni client abbia comunque bisogno dell'equivalente di un tracker BitTorrent per sapere a chi inviare i messaggi».

Sondaggio
Che cosa utilizzi per mandare messaggi dal cellulare?
biteSMS - 1.9%
BlackBerry Messenger - 2.2%
ChatON - 0.6%
Google Talk - 3.2%
iMessage - 4.6%
indoona - 4.6%
jaxtr - 0.4%
Msn - 0.9%
Skebby - 1.3%
Skype - 3.0%
Sms - 41.6%
WhatsApp - 35.8%
  Voti totali: 3611
 
Leggi i commenti (13)

Per ora BitTorrent è molto riservata circa i dettagli di funzionamento di questo sistema; con il proseguire dello sviluppo emergeranno ulteriori informazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Snapchat, un bug mette in piazza i numeri degli amici
Spiare il Papa? È quasi la norma
Datagate, spiato anche il governo italiano
Gmail, la posta elettronica più amata dai terroristi
Google smentisce coinvolgimento in datagate e annuncia più crittografia
NSA accede a TOR e agli smartphone
La NSA può violare ogni crittografia
Contro Obama la Germania crittografa l'email

Commenti all'articolo (1)


Veramente esisteva la chat, winpopup, linpopup, Talk, ecc, che si connetteva direttamente al IP del destinatario (ci sono ancora), la sua evoluzione fu xpop (non c'è più) che si appoggiava solo ad un server in PHP per sapere le correlazioni tra IP e utenti. In questo modo era impossibile intercettare direttamente le chiamate. Però... Leggi tutto
10-10-2013 00:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1107 voti)
Giugno 2016
Mikko Hypponen spiega come hackerare una banca
Se un'auto elettrica finisce in acqua, si rimane folgorati?
Rivoluzione Linux con le snap di Ubuntu ovunque
OnePlus 3, ottimo smartphone a prezzo contenuto
Da Samsung lo smartphone che si srotola e diventa un tablet
Autovelox, riconoscimento targhe e volti tutto in uno
Il keylogger travestito da caricabatterie Usb
Aiuto, Windows 10 si installa a forza sul computer!
Liberare spazio prezioso su disco
Maggio 2016
Come far durare più a lungo la batteria di un dispositivo Android
Ragioni per usare la modalità aereo quando non sei in aereo
Il ''Service Pack 2'' di Windows 7
TeslaCrypt, arriva la chiave di sblocco universale
Red Ronnie e la Sindrome delle Due Campane
CryptXXX torna a colpire e non c'è antidoto che tenga
Tutti gli Arretrati


web metrics