Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.



Newsletter n. 1972

cortex talk communicator Hot!

News - Presto potrebbe comunicare anche chi si trova in coma o in stato vegetativo. (9 commenti)
di Dodi Casella, 21-05-2012
Hot! agcom

Editoriale - A volte ritornano. Il regolamento antipirateria non si è fatto, ma questo non vuol dire che non si farà. Anzi, i tempi non sono così lontani. (2 commenti)
di Angelo Greco, 21-05-2012
1 Hot!

Antibufala - Scusate il cinismo, ma come mai questa scossa Bendandi e soci non l'avevano preannunciata? (101 commenti)
di Paolo Attivissimo, 21-05-2012
Hot! winx bluray decrypter

Segnalazioni - Fino al 25 maggio è possibile scaricare una copia del software gratuitamente e ottenere una licenza. (3 commenti)
21-05-2012
search engine Hot!

Sondaggi - Utilizzi i motori di ricerca soprattutto per approfondire quello che hai... (6 commenti)
21-05-2012
Hot!
Il Vaticano e le intercettazioni (2) (14 commenti)
di Alessandro Bottoni, 21-05-2012
Hot!

News - Secondo il presidente dell'associazione dei piccoli azionisti non c'è chiarezza sui 200 milioni di euro di risparmi sul personale messi in bilancio.
di Pier Luigi Tolardo, 21-05-2012
Hot!
Le tre i: inglese (8) (17 commenti)
di Alessandro Bottoni, 21-05-2012
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (859 voti)
Leggi i commenti (9)
Ottobre 2014
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Tutti gli Arretrati
web metrics