Android vestito da Windows XP

Grazie a XP Mod, il familiare desktop di Windows appare in tutto il suo splendore su smartphone e tablet Android.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-06-2012]

xpmod

I nostalgici di Windows XP - che vedono il loro amato sistema operativo sempre più abbandonato da mamma Microsoft - saranno soddisfatti: ora esiste un'app che riproduce l'aspetto di XP sugli smartphone Android.

Si chiama XP Mod e, pur funzionando già, è ancora incompleta (dopotutto si trova in beta).

Sostituisce l'Android Launcher (la schermata principale di Android) con un home screen che richiama in tutto il desktop di un PC con Windows XP, comprensivo di tono di avvio.

Sul desktop vi sono quattro icone (per ora aggiungerne altre non è possibile, ma lo sarà in seguito): My Documents, My Computer, Recycle Bin e Internet Explorer. Ognuna di esse permette di avviare una versione Android dell'applicazione che si avvierebbe con il "vero" Windows XP.

C'è anche il pulsante Start, che si comporta proprio come ci si aspetterebbe, e un Windows Explorer che permette di navigare all'interno della memoria del telefonino e nelle eventuali schede microSD inserite.

Sondaggio
Qual è il peggior difetto del tuo smartphone?
Ha il display troppo piccolo per navigare comodamente.
Le app che vorrei utilizzare non sono disponibili il mio OS.
La tastiera virtuale è scomoda.
E' troppo lento e le app girano a fatica.
Non è dual Sim.
La batteria dura troppo poco.
E' troppo pesante da portare in giro.
Altro (spiegalo nel forum)

Mostra i risultati (3564 voti)
Leggi i commenti (18)

Come abbiamo detto, alcune parti non sono completamente funzionanti: per esempio alcune voci del Pannello di Controllo non sono ancora utilizzabili, ma il team di sviluppo è al lavoro.

L'utilizzo su uno smartphone potrebbe essere un po' complicato perché le icone risultano piccole, mentre su un tablet si avrà quasi l'impressione di adoperare un netbook (che però supporta il touch).

XP Mod si può scaricare liberamente dalla pagina ufficiale di Google Play.

C:akepathxpmod 0
xpmod 1
xpmod 2

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Confermo. Non c'è nel google play e il link dell'articolo da l'errore "We're sorry, the requested URL was not found on this server."
25-6-2012 01:20

{Luca}
Non è disponibile l'app nel play store è stata eliminata?
24-6-2012 19:18

Eh eh... io l'ho fatto con Ubuntu, grazie a una mod che ho scovato per caso... :P
22-6-2012 23:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1168 voti)
Febbraio 2016
Aiuto, un virus ha preso in ostaggio i miei dati e vuole soldi per ridarmeli
iPhone 7, tutti i dettagli
Galaxy S7, il top di gamma di Samsung
Delta V, lo smartphone che si ricarica in tre modi ecologici
La Terra rallenta la rotazione, colpa dei ghiacciai che si sciolgono
Gennaio 2016
Dati sensibili e telefonate sospette
Google progetta di far morire le password
La lampadina a filamento del MIT, più efficiente di quelle a LED
''Sentenza Facebook'', cosa cambia in concreto
Smartphone a prezzi stracciati, armi, droghe e hacker in affitto
Antibufala: scoperto in Austria un telefonino di 800 anni fa!
I 10 siti per torrent più popolari
13 caratteristiche di chi è più intelligente della media
Microsoft, cosa aspettarci nel 2016
Dicembre 2015
I migliori prodotti hi-tech del 2015
Tutti gli Arretrati


web metrics