Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1073 voti)
Aprile 2015
Nuove tariffe, Agcom chiede più trasparenza a Telecom Italia
Eliminare le funzionalità di Windows indesiderate
Auto senza chiave troppo facili da aprire
La guida alla banda larga Comune per Comune
È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon
Il browser per navigare su piattaforma distribuita
La batteria prossima ventura
Carcerato manda via mail un falso ordine di scarcerazione
Modificare la schermata di login
Poteva cancellare tutti i video di Youtube e non l'ha fatto
WhatsApp, le chiamate vocali sono realtà
Marzo 2015
Decreto antiterrorismo, evitato il trojan di Stato (per ora)
Come riutilizzare uno smartphone
Attenzione a Whatsappchiamate
Windows 10 sarà gratis anche per i pirati
Tutti gli Arretrati

Le minacce all'ambiente più attuali

Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-08-2013]

minacce ambiente

Scegli tra una delle seguenti opzioni:

1. La riduzione della biodiversità (leggi anche questa ricerca indipendente).

2. L'assottiglia- mento della fascia d'ozono e i gas responsabili del fenomeno.

3. Il riscaldamento globale.

4. La pericolosità dei rifiuti tossici per l'ambiente e i composti chimici con cui entriamo quotidianamente in contatto.

5. L'impoverimento degli oceani e l'inquinamento da rifiuti.

Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1045 voti)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Un aspira-smog contro l'inquinamento

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 23)

frenata
può essere, suicidio più o meno lento e consapevole, ma chi ha più cultura e consapevolezza dovrebbe cercare di farla aumentare attorno a sè, non solo per fini economici e individuali ma collettivi e spirituali, la ri-evoluzione, copio la parola da Jodorowsky, ma esprime bene un concetto. Gli ottimisti pensano che sul bellissimo Pianeta... Leggi tutto
3-6-2014 12:31


mda
In un certo senso ci stiamo suicidando tutti. Ciao
3-6-2014 12:05


gomez
Concordo, siamo in troppi. :shock: Dà il buon esempio, suicidati. :twisted: Mauro Leggi tutto
3-6-2014 03:42


mda
Il questionario è scritto in modo prudente, ma la realtà è diversa: Tutta la natura inizia ed è dipendente dai mari, riporto al caso 1. Il bello è che non sono catastrofista e sono pure ottimista di natura!!! Ma la scienza è scienza!!! Ciao Leggi tutto
1-12-2013 15:33

frenata
:squeeze: forse ho il profilo tolleranze diverso dalla maggioranza, e non parlo solo di intensità (ad es. gradirei silenzio tot in uff. :oops: o solo toni molto bassi se proprio è necessario parlare, ecc), ma di target proprio. no problem... todo bien.... :thanks:
4-9-2013 17:25


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics