Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual è il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessità.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte è bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (2041 voti)
Luglio 2014
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Giugno 2014
Mappe offline sullo smartphone
Roaming traffico dati, dal 1 luglio costi dimezzati
Tutti gli Arretrati

Le minacce all'ambiente più attuali

Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-08-2013]

minacce ambiente

Scegli tra una delle seguenti opzioni:

1. La riduzione della biodiversità (leggi anche questa ricerca indipendente).

2. L'assottiglia- mento della fascia d'ozono e i gas responsabili del fenomeno.

3. Il riscaldamento globale.

4. La pericolosità dei rifiuti tossici per l'ambiente e i composti chimici con cui entriamo quotidianamente in contatto.

5. L'impoverimento degli oceani e l'inquinamento da rifiuti.

Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (950 voti)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Un aspira-smog contro l'inquinamento

Commenti all'articolo (ultimi 10 di 23)

frenata
può essere, suicidio più o meno lento e consapevole, ma chi ha più cultura e consapevolezza dovrebbe cercare di farla aumentare attorno a sè, non solo per fini economici e individuali ma collettivi e spirituali, la ri-evoluzione, copio la parola da Jodorowsky, ma esprime bene un concetto. Gli ottimisti pensano che sul bellissimo Pianeta... Leggi tutto
3-6-2014 12:31


mda
In un certo senso ci stiamo suicidando tutti. Ciao
3-6-2014 12:05


gomez
Concordo, siamo in troppi. :shock: Dà il buon esempio, suicidati. :twisted: Mauro Leggi tutto
3-6-2014 03:42


mda
Il questionario è scritto in modo prudente, ma la realtà è diversa: Tutta la natura inizia ed è dipendente dai mari, riporto al caso 1. Il bello è che non sono catastrofista e sono pure ottimista di natura!!! Ma la scienza è scienza!!! Ciao Leggi tutto
1-12-2013 15:33

frenata
:squeeze: forse ho il profilo tolleranze diverso dalla maggioranza, e non parlo solo di intensità (ad es. gradirei silenzio tot in uff. :oops: o solo toni molto bassi se proprio è necessario parlare, ecc), ma di target proprio. no problem... todo bien.... :thanks:
4-9-2013 17:25


Zievatron
@Frenata Tutti abbiamo un nostro individuale "profilo di tolleranze". Con i punti più alti ed i punti più bassi. E non è nemmeno sempre uguale, anzi, cambia in continuazione, anche se mantiene una nostra media tipica. Mica siamo macchine! :borg:
4-9-2013 17:16

frenata
che poi... parlo di pace amore ecc. ma per vivere bisogna lavorare, muoversi in città e tutto ed io spesso vorrei dare dei pugnoni :evvai: :morons: agli inconsapevoli, autocelebranti, complici, carnefici di questo sistema, di questa monocultura, a chi è così sicuro, non si mette mai in discussione o prova ad immedesimarsi... Leggi tutto
4-9-2013 15:59

frenata
no no nessuna stranezza. per il resto... meraviglioso ! :D :ola:
4-9-2013 13:27


Zievatron
@ frenata. :lol: :lol: :lol: Scusami tu. Pensavo volessi rilevare la "stranezza" della frase. Quanto all'esserci dell'altro, che dicevi prima, può esserci tutto l'altro, certo. :wink:
4-9-2013 13:19

frenata
scusa non capisco qst precisazione. forse sono un pochino tonta o soltanto lenta. io ho riportato la tua frase perchè apprendo, e condivido la tua analisi e mi dispiaccio con te di qst monocultura consumistica nn autolimitante ecc ecc ciao
4-9-2013 13:15

Leggi gli altri 13 commenti nel forum Scienze e nuove tecnologie
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics