Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (259 voti)
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Tutti gli Arretrati

Intel si appresta a lanciare la piattaforma Centrino Duo

Da circa metà maggio partirà la distribuzione dei portatili soprattutto di produzione Dell, Toshiba e HP, dotati della nuova architettura.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-04-2007]

Centrino
Foto Victoria Clare

Per la nuovissima soluzione hardware in precedenza conosciuta col nome in codice Santa Rosa, Intel presenta una dualcore 2 Duo che lavora a una frequenza superiore all'attuale di 2,33 GHz e si giova di un bus di sistema più veloce integrante la Intel Dynamic Acceleration; un sistema di parziale overclocking escogitato per eliminare i colli di bottiglia dovuti al software che non può giovarsi del dualcore.

Inoltre l'autonomia della batteria aumenta di un'ora circa nonostante l'aumento del clock di sistema, ottenuta -secondo quanto afferma il fabbricante- mediante lo "spegnimento" del secondo core.

Le nuove macchine saranno inoltre dotate di una più veloce connessione alla Rete secondo le nuove norme 802.11n, di una memoria volatile più performante perché interfacciata all'hard disk tramite una memoria tampone flash. Completa a dotazione hardware una scheda grafica ottimizzata per Windows Vista e uno schermo compatibile con l'alta definizione.

La versione enterprise del nuovo portatile sarà dotata di un hardware ancor più performante chiamato Centrino Pro che integrerà la nuova versione del Centrino con la piattaforma Intel VPro già operativa nelle versioni desktop e basata su programmi destinati alla teleamministrazione -che potrà rivelarsi assai invasiva- denominata Active Management Technology.

Ideata per la telediagnostica, l'analisi antivirus e lo spegnimento della macchine ritenute infette, la tecnologia consente di intervenire anche quando il PC è in standby e può anche compiere il controllo sulla regolarità del software installato. Nei desktop funziona già come servizio di rete e sarà estesa ai portatili mediante il previsto collegamente Wi-Fi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics