Apple: l'atteso aggiornamento del Mac Pro arriverà nel 2019



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-04-2018]

MacPro2013 2019

Verso la fine del 2016, Tim Cook aveva promesso che il 2017 avrebbe portato con sé dei «desktop grandiosi», e tutti avevano pensato che finalmente anche il Mac Pro, la cui ultima incarnazione risale al 2013, sarebbe stato aggiornato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai sostituito il tuo notebook (o netbook) con un tablet?
Sì, e riesco a lavorarci perfettamente.
Non l'ho ancora fatto, ma ci sto pensando.
Niente affatto, mi serve un vero notebook.
Li ho entrambi.
Non ne ho nessuno dei due.

Mostra i risultati (4215 voti)
Leggi i commenti (7)
Il 2017 è arrivato e se n'è andato, e il Mac Pro è rimasto lo stesso. Le speranze dei fan del Mac Pro rischiano ora di andare deluse anche per il 2018, almeno stando a quanto racconta TechCrunch: l'atteso update è infatti stato rimandato al 2019.

In questi mesi Apple ha studiato dei piani ambiziosi per il Mac Pro, ma allo stesso tempo s'è un po' distratta con il rinnovo dei MacBook Pro e con il lancio dell'iMac Pro. Finalmente, però, pare che l'attenzione stia tornando verso il prodotto più negletto.

«Vogliamo essere trasparenti e comunicare apertamente con la nostra comunità pro, quindi vogliamo che sappiano che il Mac Pro è un prodotto del 2019. Non è una cosa che arriverà quest'anno» ha fatto sapere Tom Boger, dirigente di Apple.

Per il momento, dettagli specifici su come sarà il Mac Pro 2019 non ce ne sono. L'unica cosa certa è che il prodotto finito è ancora lontano diversi mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Svelato il Mac Pro 2019, con CPU Xeon fino a 28 core
iMac Pro, tanta potenza a prezzo esagerato
Apple lancia i nuovi MacBook Pro con display barra Touch

Commenti all'articolo (3)

Sembra proprio di sì, un prodotto che risale, come concezione, al 2013.
21-4-2018 14:07

{aldolo}
quindi comprarlo adesso significa avere un prodotto vecchio?
19-4-2018 21:31

Con ogni probabilità Apple ha deciso di dare la precedenza al rinnovo di dispositivi che le garantivano un più rapido e migliore ritorno degli investimenti necessari ed è giusto che sia così.
11-4-2018 19:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3457 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 dicembre


web metrics