Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.



Newsletter n. 2011

bara di lana Hot!

News - Bare di lana, inumazioni nei boschi e compensazione delle emissioni di anidride carbonica: sempre più apprezzate le esequie ''verdi''. (19 commenti)
10-07-2012
Hot!

Sondaggi - Che cosa ti trattiene dall'installare Linux? (123 commenti)
09-07-2012
newsletter Hot!

Trucchi - Alcuni accorgimenti per massimizzare l'efficacia di questo antico ma ancora efficiente mezzo di comunicazione. (9 commenti)
di Morena Bortolas, 10-07-2012
Hot! snom 760
In prova: Snom 760 IP Phone (3)
di Raffaello De Masi, 10-07-2012
pulssart Hot!

Segnalazioni - Oggi è possibile scaricare gratuitamente un'illustrazione multilivello di alta qualità, incluse texture, stili, pattern e filtri dinamici.
10-07-2012
Hot! Eyejusters occhiali regolabili

Maipiusenza - Le lenti in plastica sono robuste, proteggono dai raggi UV e si adattano a ogni necessità. (2 commenti)
10-07-2012
pubblicità Geneva Svizzera Hot!

News - Dopo numerose segnalazioni da parte di diversi automobilisti, arriva la rinuncia ai cartelloni nei punti stradali più pericolosi.
10-07-2012
Hot! luna

Segnalazioni - Un anno di Luna in due minuti. (4 commenti)
di Paolo Attivissimo, 09-07-2012
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (325 voti)
Leggi i commenti (4)
Luglio 2015
La lampadina a Led più economica del mondo
Giugno 2015
Google Chromebit trasforma la Tv in un Pc
Sabotaggio verso gli utenti di μTorrent
Su Google Play Music la musica adesso è gratis
A cosa serve prenotare Windows 10?
Aggiungere una cartella alla barra delle applicazioni
Jobs Act, permesso il controllo a distanza dei dipendenti
11 bufale hi-tech a cui molti continuano a credere
Navigare senza limiti in 4G LTE? Sì, ma solo di notte
Come passare da MBR a GPT e viceversa
Riutilizzare le vecchie batterie dei telefonini si può
Porn Time è il Popcorn Time a luci rosse
Google Maps, navigatore anche senza la connessione
Rubare soldi al bancomat con l'iPod Nano
Otto applicazioni vulnerabili agli hacker
Tutti gli Arretrati
web metrics