Go 1, il linguaggio di programmazione di Google

Il linguaggio di Google e le librerie di base sono pronti per l'utilizzo ''nel mondo reale''.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-04-2012]

google go 1 disponibile

Ci sono progetti che, per quanto nascano sotto i migliori auspici, poi cadono nel dimenticatoio e svaniscono.

Così non è stato per Go, il linguaggio di programmazione nato all'interno di Google e annunciato nel 2009, che ora è stato rilasciato in una prima versione stabile e, pertanto, pubblicizzato come Go 1.

Come si legge nell'annuncio ufficiale, si tratta «del primo rilascio di Go che è disponibile tramite distribuzioni binarie supportate» per Linux, FreeBSD, Mac OS X e anche Windows.

L'obiettivo che ha portato a questo rilascio è fornire agli utenti di Go una base stabile su cui sviluppare, certi che i programmi scritti oggi resteranno eseguibili così come sono per molto tempo; i creatori di Go si spingono a dire che non saranno necessari cambiamenti al codice dei programmi «per anni».

I cambiamenti rispetto alle versioni sperimentali rese pubbliche sino a oggi sono elencati nelle note di rilascio.

Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3293 voti)
Leggi i commenti (10)

Inoltre, contemporaneamente a Go 1 Google ha rilasciato anche una nuova versione del Google App Engine SDK.

L'obiettivo di Go è sempre stato creare un linguaggio di programmazione che offra una programmazione facile, una compilazione efficiente e un'esecuzione veloce, ponendosi in competizione con giganti come C e C++.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

Hehe vero freemind :D Ma l'aspetto piu' preoccupante e' quel senso di "estetica" che ti prende quando vedi un codice ben scritto, un algoritmo nato da una bella idea. Neanche fosse una bella bionda. Malaaaaaato...
27-4-2012 02:49

Basta che ci sente un psichiatra! :roll: :lol: :morons: Ciao
26-4-2012 18:04

E qui vengono fuori gli altarini dei programmatori! Uno normali nel tempo libero gioca a carte, assume una escort, fa l'uncinetto! Noi invece: 1) giochiamo con gli assemblatori 2) inventiamo pattern esoterici 3) impariamo linguaggi di programmazione che usano solo gli spazi come caratteri 4) ci bruciamo le meningi combinando i 3 punti... Leggi tutto
26-4-2012 14:45

in realtà per lavoro è un bel po' che non mi capita... sporcarmi le mani è un divertimento a cui mi dedico nel tempo libero :lol:
26-4-2012 12:16

Certo che siete abituati a sporcarvi le mani eh? :mrgreen: Una discussione sull'efficienza, routine assembler vs codice c, erano un bel po' di anni che non la leggevo piu'. Massimo rispetto per chi sa ancora lavorare in sala macchine, io preferisco invece starmene un paio di gradini di astrazione piu' in su, java e php. Mio prossimo... Leggi tutto
25-4-2012 02:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, è un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta è successo.
Lo faccio abitualmente anche se è contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3100 voti)
Marzo 2017
''Windows 10 ha distrutto il mio PC'' e fa causa a Microsoft
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Tutti gli Arretrati


web metrics