Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (829 voti)
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Tutti gli Arretrati

Hunziker da testimonial dell'Adsl ad avversaria di Facebook

La ex testimonial di Telecom Italia lascia Twitter e raziona Facebook alla figlia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-04-2012]

michelle hunziker facebook twitter

Non è passato nemmeno un anno da quando la bionda svizzerotta Michelle Hunziker entrava in tutte le case italiane, a tutte le ore e in cambio di un compenso milionario, per pubblicizzare Alice, l'ADSL di Telecom Italia, in compagnia di John Travolta. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (2603 voti)
Leggi i commenti (18)
Dopo il mancato rinnovo del contratto con Telecom, la bella Michelle è diventata una critica severa dell'utilizzo eccessivo della Rete.

Dalla copertina del settimanale femminile A (che annuncia l'intervista all'interno del magazine) dichiara di aver lasciato il proprio account su Twitter e di non concedere alla figlioletta Aurora mai più di un'ora di Facebook al giorno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

northernspirit
Ci sono persone che utilizzano i social network in maniera morbosa e al limite della schizofrenia. Ci sono adolescenti che possono compromettere la loro reputazione in totale insaputa. Ma questi sono una piccola percentuale sul totale, perche' mortificare i social network? Poi la scusa del buisness di zukemberg e' ridicolo... Come la... Leggi tutto
17-4-2012 00:31


Stx
In effetti, espresso meglio il concetto, l'ADSL di Telecom non e' internet e internet non e' FB e Twitter.. Leggi tutto
16-4-2012 17:58

{utente anonimo}
Normale. Come la TV per quelli della mia generazione (che poi è anche quella della Hunziker... siamo nati a meno di due anni di distanza), quand'eravamo bambini. Ad alcuni miei coetanei la TV era vietata tout court o iperrazionata. Risultato? mentre i bambini che non avevano limiti o quasi alla TV (magari dovevano fare i... Leggi tutto
15-4-2012 17:23


mda
Ma pensiamo ancora che una Testimonial sia quello che dice nella pubblicità??? FINGONO! Sono ATTORI! :shock: Mamma mia quanto siamo retrogradi..... Poi crediamo su quello che dicono in una intervista ad un settimanale di "spettegulez"???? :lol: Da suicidio.... Ciao
15-4-2012 00:27

dany88
mmm....non capisco il nesso pubblicità telecom e twitter\facebook...
15-4-2012 00:21


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics