Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanità, in ambito scientifico?
Il futuro è nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale è solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietà intellettuale è uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti più truci.
Lo scenario più probabile è un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirà i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'è il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanità.

Mostra i risultati (947 voti)
Luglio 2015
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
L'auto che si restringe per parcheggiare meglio
La lampadina a Led più economica del mondo
Giugno 2015
Google Chromebit trasforma la Tv in un Pc
Sabotaggio verso gli utenti di μTorrent
Su Google Play Music la musica adesso è gratis
Tutti gli Arretrati

Hunziker da testimonial dell'Adsl ad avversaria di Facebook

La ex testimonial di Telecom Italia lascia Twitter e raziona Facebook alla figlia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-04-2012]

michelle hunziker facebook twitter

Non è passato nemmeno un anno da quando la bionda svizzerotta Michelle Hunziker entrava in tutte le case italiane, a tutte le ore e in cambio di un compenso milionario, per pubblicizzare Alice, l'ADSL di Telecom Italia, in compagnia di John Travolta. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (2732 voti)
Leggi i commenti (19)
Dopo il mancato rinnovo del contratto con Telecom, la bella Michelle è diventata una critica severa dell'utilizzo eccessivo della Rete.

Dalla copertina del settimanale femminile A (che annuncia l'intervista all'interno del magazine) dichiara di aver lasciato il proprio account su Twitter e di non concedere alla figlioletta Aurora mai più di un'ora di Facebook al giorno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Ci sono persone che utilizzano i social network in maniera morbosa e al limite della schizofrenia. Ci sono adolescenti che possono compromettere la loro reputazione in totale insaputa. Ma questi sono una piccola percentuale sul totale, perche' mortificare i social network? Poi la scusa del buisness di zukemberg e' ridicolo... Come la... Leggi tutto
17-4-2012 00:31

In effetti, espresso meglio il concetto, l'ADSL di Telecom non e' internet e internet non e' FB e Twitter.. Leggi tutto
16-4-2012 17:58

{utente anonimo}
Normale. Come la TV per quelli della mia generazione (che poi è anche quella della Hunziker... siamo nati a meno di due anni di distanza), quand'eravamo bambini. Ad alcuni miei coetanei la TV era vietata tout court o iperrazionata. Risultato? mentre i bambini che non avevano limiti o quasi alla TV (magari dovevano fare i... Leggi tutto
15-4-2012 17:23

Ma pensiamo ancora che una Testimonial sia quello che dice nella pubblicità??? FINGONO! Sono ATTORI! :shock: Mamma mia quanto siamo retrogradi..... Poi crediamo su quello che dicono in una intervista ad un settimanale di "spettegulez"???? :lol: Da suicidio.... Ciao
15-4-2012 00:27

mmm....non capisco il nesso pubblicità telecom e twitter\facebook...
15-4-2012 00:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics