Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quanto spesso utilizzi un Pc o un dispositivo mobile mentre guardi la Tv?
Sempre
Spesso
A volte
Raramente
Mai
Non guardo la Tv.

Mostra i risultati (1963 voti)
Ottobre 2014
Google lancia Inbox, l'email intelligente
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
Tutti gli Arretrati

Full immersion a casa vostra

Le tre i: inglese (3)



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-05-2012]

Se non potete permettervi i corsi di full immersion all'estero, potete sopperire (almeno in parte) in un altro modo: appena vi sentite in grado di farlo, cercate di "immergervi" il più possibile nella lingua inglese per un periodo di almeno tre o quattro settimane consecutive ogni inverno, restando a casa vostra.

In questi periodi cercate di leggere solo testi in inglese (e di leggerne molti), cercate di guardare solo film in inglese (magari coi sottotitoli in inglese) e cercate di "parlare" (per posta elettronica) solo con stranieri che usano l'inglese come seconda lingua. Soprattutto, cercate di ridurre al minimo l'interferenza dell'italiano.

Insomma: se non potete andare voi in Inghilterra, cercate almeno di portare l'Inghilterra a casa vostra per qualche settimana ogni anno, sfruttando quel periodo per fare una pratica intensiva della lingua.

Sondaggio
Se Internet potesse migliorare la tua vita, che cosa vorresti?
Conoscere amici e comunicare
Risparmiare sugli acquisti
Innamorarti
Guadagnare tanti soldi
Imparare (lingue, culture, cucinare, suonare, ecc.)
Lavorare di meno
Altro

Mostra i risultati (2488 voti)
Leggi i commenti (9)

Tenete presente che chi, come me, sviluppa software di solito vive in questa specie di "inghilterra virtuale" per tutta la vita. Non è così strano come sembra. Basta farlo senza fanatismi e senza eccessi.

Ovviamente, per riuscire a concentrarvi sull'inglese in questo modo vi serve una vera "passione". Dovete avere una forte motivazione personale a studiare e a utilizzare l'inglese. Le persone più fortunate trovano questa motivazione nello studio della musica e delle canzoni anglo-americane o nello studio dell'informatica.

Se però non siete tra questi fortunati, allora dovrete collegarvi a Internet e navigare sul web di lingua inglese finché non trovate qualcosa che vi appassioni davvero. Ovviamente, deve trattarsi di qualcosa che deve essere fatto in inglese, leggendo articoli in inglese e comunicando (per iscritto) con altre persone in inglese. Ad esempio, c'è chi si appassiona alla produzione artigianale della birra e sfrutta l'innato talento degli inglesi per questa attività.

In ogni caso, dovete trovare un vostro, personale motivo per studiare l'inglese. Se l'inglese non vi interessa e non sapete cosa farvene, non lo imparerete mai. Se non riuscite a trovare questa motivazione, dedicatevi ad altro. Sarebbe comunque inutile buttare via tempo, soldi e fatica per apprendere una lingua che non utilizzate.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)


cisco
Le certificazioni come il Cambridge (ma nell'articolo si Ŕ dimenticato lo IELTS) sono spesso indispensabili se si vuole emigrare e lavorare in America, Canada, Australia e tutti quei paesi dove si parla inglese. E coi tempi che corrono, penso proprio che convenga farlo comunque, sia per leggere e capire le notizie su internet (magari... Leggi tutto
22-5-2012 18:30


Zeus
Leggi bene la serie di articoli e vedrai che NON si parla solo di "leggere" l'inglese ;)
18-5-2012 15:47

Roberto1960
Giusto, per caritÓ. Ma Ŕ un po' riduttivo usare l'inglese solamente per leggere. La veritÓ Ŕ che Ŕ diventata la lingua ufficiale per comunicare in tutto il pianeta e quindi non puntare anche al parlato e allo scritto mi pare veramente una scelta molto miope. Leggi tutto
18-5-2012 14:29

dany88
un altro consiglio che posso dare per imparare l'inglese parlato, Ŕ guardare su link, ci sono madrelingua inglesi (americani, inglesi, etc...) che offrono lezioni da 30\40 minuti per 5$ l'una.
15-5-2012 12:46

catello
La soluzione migliore a livello programmi tv broadcast ce l'hai con SKY che permette la doppia lingua. Ad esempio se ti vedi Gordon Ramsay in cucine da incubo (UK e USA) riesci a comprendere bene e ad apprezzare il suo accento British (anche se Ŕ nativo della Scozia) e le sue parolacce :-) Altrimenti serie tv USA/UK con sottotitoli in... Leggi tutto
15-5-2012 11:43

Leggi gli altri 12 commenti nel forum Internet
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics