Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (1580 voti)
Marzo 2015
Decreto antiterrorismo, evitato il trojan di Stato (per ora)
Come riutilizzare uno smartphone
L'auto che evita di prendere multe per eccesso di velocità
Windows 10 sarà gratis anche per i pirati
Microsoft manda in pensione Internet Explorer dopo 20 anni
La chiavetta Usb che ti frigge il Pc
La falla FREAK è risolta
Chi ha inventato la correzione automatica?
Non ridete: i colori di quel vestito virale sono una cosa seria
Spostare la barra delle applicazioni, registrare ciò che avviene sul desktop
L'Europa vuole Internet a due velocità
Nerdcensione: Cinquanta Sfumature di Grigio
Febbraio 2015
Eliminare i file superflui, aprire il prompt ovunque e limitare l'UAC
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Tutti gli Arretrati

Apple rinuncia a Google Maps su iOS

La prossima versione offrirà una soluzione sviluppata internamente con mappe tridimensionali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-06-2012]

Apple iOS 6 addio google maps

Alla prossima WWDC, in programma dall'11 al 15 giugno, Apple potrebbe annunciare un divorzio: quello tra l'iPhone e Google Maps.

Quando nel 2007 l'iPhone debuttò portava con sé l'integrazione con i servizi di Google Maps per fornire navigazione e indicazioni stradali.

Tuttavia, stando alle indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, già nel 2009 e in occasione dell'apparizione di Android Apple iniziò a lavorare su una propria tecnologia per fornire un servizio di mappe in mobilità, e avviò una campagna di acquisizione di aziende esperte nel settore.

Ora tutti questi anni di sforzi sarebbero giunti al termine: iOS 6 dovrebbe contenere la soluzione sviluppata interamente all'ombra di Cupertino e segnare l'abbandono definitivo di Google Maps.

Tra le caratteristiche del software creato da Apple dovrebbe esserci - sono sempre le indiscrezioni a riferirlo - una visuale 3D attiva di default, frutto dell'acquisizione di C3 Technologies.

Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (2705 voti)
Leggi i commenti (3)

Tutta questa questione può sembrare secondaria soltanto se non si considerano gli introiti relativi alla pubblicità geolocalizzata e alla possibilità che l'abbandono di Maps riduca il volume di dati relativi alle ricerche effettuate per trovare negozi ed esercizi nelle vicinanze, che ora finiscono nei datacenter di Google e domani potrebbero finire in quelli di Apple.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)

Sinapsi
Visto che oggi google(con samsung) sembrano gli unici a tener testa alla apple (è in qualche caso superarlo vedi il galaxy III) mi pare ovvio che vi sia una battaglia su tutti i fronti. Almeno gli utenti avranno sempre un servizio migliore.
7-6-2012 09:51

dany88
vero, credo anche io che questo rumour è estremamente probabile, e lo credono anche a google visto la conferenza organizzata "all'ultimo momento" su google maps :D
7-6-2012 09:02


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics