Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
L'amazonite è...
Una pietra (semi)preziosa.
La spasmodica ammirazione per un popolo di donne guerriere.
Lo shopping compulsivo e la dipendenza patologica da un noto negozio online.
Nessuna di queste. In italiano si scrive amazzonite ;)

Mostra i risultati (474 voti)
Luglio 2014
Mega oscurato in Italia, ecco come accedere
La super fibra ottica è disordinata e made in Italy
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Sat-Fi trasforma lo smartphone in satellitare
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
Tutti gli Arretrati

Apple rinuncia a Google Maps su iOS

La prossima versione offrirà una soluzione sviluppata internamente con mappe tridimensionali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-06-2012]

Apple iOS 6 addio google maps

Alla prossima WWDC, in programma dall'11 al 15 giugno, Apple potrebbe annunciare un divorzio: quello tra l'iPhone e Google Maps.

Quando nel 2007 l'iPhone debuttò portava con sé l'integrazione con i servizi di Google Maps per fornire navigazione e indicazioni stradali.

Tuttavia, stando alle indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, già nel 2009 e in occasione dell'apparizione di Android Apple iniziò a lavorare su una propria tecnologia per fornire un servizio di mappe in mobilità, e avviò una campagna di acquisizione di aziende esperte nel settore.

Ora tutti questi anni di sforzi sarebbero giunti al termine: iOS 6 dovrebbe contenere la soluzione sviluppata interamente all'ombra di Cupertino e segnare l'abbandono definitivo di Google Maps.

Tra le caratteristiche del software creato da Apple dovrebbe esserci - sono sempre le indiscrezioni a riferirlo - una visuale 3D attiva di default, frutto dell'acquisizione di C3 Technologies.

Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (2665 voti)
Leggi i commenti (3)

Tutta questa questione può sembrare secondaria soltanto se non si considerano gli introiti relativi alla pubblicità geolocalizzata e alla possibilità che l'abbandono di Maps riduca il volume di dati relativi alle ricerche effettuate per trovare negozi ed esercizi nelle vicinanze, che ora finiscono nei datacenter di Google e domani potrebbero finire in quelli di Apple.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)

Sinapsi
Visto che oggi google(con samsung) sembrano gli unici a tener testa alla apple (è in qualche caso superarlo vedi il galaxy III) mi pare ovvio che vi sia una battaglia su tutti i fronti. Almeno gli utenti avranno sempre un servizio migliore.
7-6-2012 09:51

dany88
vero, credo anche io che questo rumour è estremamente probabile, e lo credono anche a google visto la conferenza organizzata "all'ultimo momento" su google maps :D
7-6-2012 09:02

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics