Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (2795 voti)
Luglio 2014
Hackerare le casseforti degli hotel è semplice
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Giugno 2014
Mappe offline sullo smartphone
Roaming traffico dati, dal 1 luglio costi dimezzati
Bitcoin Generation
Tutti gli Arretrati

Armi da fuoco in vendita su Instagram

Il social network fotografico è usato anche per la compravendita di pistole, fucili e coltelli: un mercato vasto e inaspettatamente legale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-10-2013]

instagram armi

Immortala e condividi i tuoi momenti più belli: il motto di Instagram rende piuttosto evidente l'intento con cui questo servizio è stato creato.

Di pari passo con il suo successo, però, è cresciuto anche l'abuso da parte degli utenti: non stiamo parlando della condivisione compulsiva di immagini insignificanti - che può essere fastidiosa, ma è innocua - ma dell'utilizzo di Instagram per la compravendita di merci pericolose.

A sollevare il velo su questa realtà è stato un articolo su The Daily Beast, nel quale si descrive come il social network in questione venga adoperato anche per vendere armi, e non solo.

Chi ha una pistola, un fucile o un coltello da vendere non deve fare altro che pubblicare la foto, annunciare la propria intenzione e aspettare le offerte.

Le regole di Instagram non lo vietano e, nel caso degli Stati Uniti, non ci sono leggi federali che blocchino questo tipo di mercato online (salvo i casi in cui le armi siano illegali in sé, perché rubate, usate in atti criminosi o fuorilegge, o che a chi acquista non sia vietato possedere armi), occasionale e tra privati; chi compra e chi vende non devono quindi fare altro che accertarsi di rispettare le leggi dei rispettivi Stati, e i controlli su Instagram non son particolarmente stringenti, anzi.

Sondaggio
Qual il sito di acquisti online che frequenti di pi?
Amazon
Buy Vip
eBay
Groupalia
Groupon
Kelkoo
Privalia
Subito
Triboo

Mostra i risultati (1273 voti)
Leggi i commenti (10)

In realtà il fenomeno è anche più ampio: lo stesso commercio si svolge anche su Facebook e Twitter. Per arginarlo, altri siti - come per esempio Craiglist - vietano esplicitamente la compravendita di armi da fuoco; su Instagram questo non succede, probabilmente perché chi l'ha creato non pensava che potesse venir piegato a questo scopo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Chiude Black Market Reloaded, sito concorrente di Silk Road
Chiuso Silk Road, l'Amazon della droga
Pistola da stampante 3D, Kim Dotcom ritira i progetti
Il fucile di precisione con Linux
Ordina una TV, Amazon gli manda un fucile

Commenti all'articolo (0)

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics