E' ufficiale, eBay cede il 65% di Skype

La quota di maggioranza passa nelle mani di una cordata d'imprenditori di cui fa parte Marc Andreessen, fondatore di Netscape.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-09-2009]

eBay cede 65% di Skype 1,9 miliardi di dollari

Tutte le indiscrezioni sono state confermate: Skype ha cambiato proprietario, lasciando eBay e tornando una società indipendente, pronta a dimostrare il proprio "potenziale per competere in modo efficace nelle comunicazioni online e crescere".

A voler essere precisi, la cessione non è stata totale: la cordata di imprenditori che ora controlla Skype ha acquisito il 65% della società sborsando 1,9 miliardi di dollari in contanti e 125 milioni in obbligazioni.

I nomi degli acquirenti ora sono pubblici: la capofila è Silver Lake Partners, cui si sono unite Index Ventures, Andreessen Horowitz Ventures e Canada Pension Plan Investment Board.

Marc Andreessen ha espresso tutto il proprio entusiasmo per l'operazione definendo Skype "l'archetipo del fenomeno Internet: una tecnologia rivoluzionaria combinata con l'enorme potere della rete".

Chi resta a bocca asciutta in questo caso è Google: aveva già provato ad acquisire Skype quando divenne parte di eBay; ora pare che quest'ultima abbia rifiutato un'altra offerta proveniente proprio da Google. Da Mountain View, comunque, non è arrivato alcun commento.

Probabilmente non gioiranno troppo nemmeno i due fondatori di Skype, Niklas Zennstrom e Janus Friis, che avevano espresso l'intenzione di tornare in possesso della loro creazione, ceduta a eBay nel 2005 per 2,6 miliardi di dollari.

Link per maggiori informazioni su Skype.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Chi attende troppo per cercare di tirare il prezzo come i due fondatori di Skype oppure ha rapporti non propio idilliaci come Google rischia di rimanere fermo al palo difronte a chi con spregiudicatezza, intraprendenza e denari si muove agilmente per conseguire i propri obiettivi.
3-9-2009 16:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo che ti spinge maggiormente (oppure no) ad acquistare online?
La facilità di acquisto
La presenza di maggiori sconti e promozioni
La possibilità di evitare i centri commerciali
Una più ampia visibilità delle promozioni in corso
La possibilità di valutare tutte le opzioni
Poter acquistare anche all'ultimo momento

Mostra i risultati (2145 voti)
Dicembre 2020
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Tutti gli Arretrati


web metrics