Il primo Pc desktop all-in-one di Lenovo

Dedicato alle aziende, il ThinkCentre A70z occupa meno spazio di un desktop tradizionale ed è compatibile con le specifiche Energy Star 5.0.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-12-2009]

Lenovo ThinkCentre A70z All-In-One Pc Desktop

Lenovo rinnova la propria linea di Pc desktop dedicati all'utenza business con l'introduzione del suo primo PC Desktop all-in-one, il ThinkCentre A70z.

Il ThinkCentre occupa il 70% di spazio in meno rispetto a precedenti modelli di Pc desktop e monitor, e ha un consumo energetico ridotto.

Dotato di uno schermo Lcd da 19 pollici in formato 16:10, questo Pc ha un occhio di attenzione al design mentre, per quanto riguarda il processore, sarà possibile scegliere tra Intel Core2 Duo o Celeron Dual Core.

La dotazione comprende un masterizzatore Dvd, sei porte Usb, altoparlanti stereo e, opzionalmente, il supporto Wi-Fi; il sistema operativo è Windows 7, grazie al quale il tempo di boot è ridotto a 35 secondi.

Il ThinkCentre A70z ha ottenuto la certificazione Energy Star 5.0, e, per contribuire a ridurre il materiale utilizzato per il packaging, viene venduto con una custodia protettiva riutilizzabile: il risparmio di materiali così ottenuto è pari a circa 250 bicchieri di carta e 139 sacchetti di plastica.

Lenovo ThinkCentre A70z sarà disponibile da fine novembre al prezzo consigliato di 492 euro (Iva inclusa).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

gli all in one sono un mercato almeno da noi fino ad oggi poco battuto. Il prezzo Ŕ molto interessante, secondo me doveva essere proposto ad altri settori, magari al Soho, come per altro tutti i prodotti lenovo, troppo mirati per l'utenza businness
2-12-2009 15:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertÓ d'opinione ma c'Ŕ un limite a tutto.

Mostra i risultati (1455 voti)
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 31 gennaio


web metrics