Warner Bros assolda studenti per spiare i pirati

La major sta reclutando studenti di informatica. Si introdurranno sotto copertura negli ambienti della pirateria via Internet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-03-2010]

Warner Bros assolda studenti spiare pirati

Studenti sotto copertura, che si fingano pirati e si introducano nei bassifondi di Internet per raccogliere quante più informazioni possibile sulla distribuzione illegale di opere coperte dal diritto d'autore: è questa l'ultima arma segreta escogitata da Warner Bros.

Con un bando presso l'Università di Manchester, la major ha iniziato a cercare studenti in informatica - che abbiano conoscenza di Java o Jsp e Php, meglio ancora se con un'infarinatura di Python o Perl - perché la aiutino a porre fine al fenomeno della pirateria.

I prescelti saranno assunti per 12 mesi e per il loro lavoro percepiranno uno stipendio di 17.500 sterline.

I loro compiti andranno dal tenere sott'occhio Internet - in particolare i forum e i canali Irc - alla ricerca di contenuti appartenenti a Warner stessa e a Universal illegalmente condivisi alla creazione di account presso determinati siti.

I cacciatori di pirati dovranno cercare i link al materiale proibito e inviare richieste di rimozione; compiere acquisti-trappola per cogliere in fallo i venditori; fare lavoro di intelligence sui metodi dei pirati.

Per tutti questi compiti Warner offre un periodo di addestramento. Gli interessati devono candidarsi entro il 31 marzo; la caccia avrà inizio a luglio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

Eh... Grrrrr! Guarda che potrei cambiare idea! :fiore: Leggi tutto
3-4-2010 18:55

Bè, io te l'ho proposto di andare in Spagna per il matrimonio, ma tu tiri fuori sempre mille scuse... :incupito: Leggi tutto
2-4-2010 02:06

Scusa, ma non ci vuole Mitnick per andare sui forum di p2p, sui canali irc nelle stanze in cui ci si passa i link dei film! Non si parla di violare sistemi! @dan: come sempre la vedo come te! Leggi tutto
2-4-2010 01:36

Immaginate come li caricano questi ragazzi ai livelli di sherlock holmes, vittime di se stessi e delle grandi industrie che li usano contro la società come se fossero una task force contro l'illegalità, certo li istruiscono pure ma a far cosa? A introdursi per scopi che vanno contro l'etica del web e perchè non lo fanno loro, se fossi in... Leggi tutto
1-4-2010 18:45

Si, lo so, mi sono autocensurato e autolimitato: vi sono a volte luoghi e contesti ove non si può dire tutto ciò che si pensa realmente e occorre con maturità contenersi, abbi pazienza. Leggi tutto
1-4-2010 13:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2260 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics