Sky arriva sul digitale terrestre, ma solo in chiaro

L'Unione Europea: via libera a Murdoch. Ammesse solo trasmissioni in chiaro: per la pay Tv dovrà aspettare il 2012.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-04-2010]

Sky digitale terrestre Unione Europea Almunia

L'Unione Europea si prepara a dare il via libera allo sbarco di Sky sul digitale terrestre: secondo le indiscrezioni riportate da diversi quotidiani finanziari, il Commissario alla Concorrenza Joaquín Almunia avrebbe approvato la partecipazione della piattaforma di Murdoch al prossimo bando per l'assegnazione delle frequenze, previsto per settembre.

In base agli accordi firmati a suo tempo per poter fondere Tele+ e Stream, Sky avrebbe dovuto aspettare il 2012 per accedere anche al digitale terrestre. Ora invece, a causa del mutamento subito nel frattempo dal mercato, l'Unione Europea ha deciso di concedere una deroga.

Esiste tuttavia una limitazione, imposta da Bruxelles: Sky potrà ottenere un multiplex (la frequenza che ospita più canali digitali) ma dovrà trasmettere soltanto in chiaro; per l'inizio delle trasmissioni criptate - ossia quella pay Tv su cui Sky basa gran parte del proprio funzionamento - dovrà aspettare almeno il 2012 (e c'è chi parla addirittura di un periodo di attesa compreso tra i tre e i cinque anni).

La decisione dell'Unione Europea, tuttora da confermare ufficialmente e poi da recepire in Italia, rappresenta un duro colpo a Mediaset che, con l'arrivo di Sky sul digitale terrestre, vede apparire all'orizzonte un pericoloso concorrente, finora limitato al solo canale gratuito Cielo (trasmesso nel multiplex di ReteA grazie a un contratto d'affitto quinquennale).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Telecom Italia offre i programmi Sky via Internet

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

...Intendi dire che Berlusconi e famiglia non sono italiani come noi? :roll: E allora che cosa sono? Non dirlo eh? Provo a indovinare! Sono Italieni? Leggi tutto
21-5-2010 12:40

Già, queste parole mi sono rimaste nella tastiera! :lol: Leggi tutto
30-4-2010 12:04

Mi permetto di correggerti aggiungendo due paroline in grassetto... ;-) Non vorrei che qualcuno pensasse a berlusconi e famiglia, che invece dei diritti tv e della concorrenza di murdoch si interessano eccome. Leggi tutto
30-4-2010 11:02

E bravi, piano piano tutta la tv sarà a pagamento. Prezzi modici, si capisce! :lol: Così, oltre a pagare il canone, pagheremo tutta una bella sfilza di schedine colorate: quella di mediaset, quella di la7, quella di sky, quella della vostra tv locale, ecc. Non vuoi pagare? Semplice, non vedi un tubo, tranne la rai. Ma poi sarà un... Leggi tutto
29-4-2010 20:04

DGTV... mah Leggi tutto
29-4-2010 14:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1814 voti)
Dicembre 2021
La rinascita della stampante
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 dicembre


web metrics