MIT, giocare a Tetris su un grattacielo

Alcuni studenti trasformano un edificio universitario in un enorme display per giocare a Tetris. VIDEO



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-05-2012]

MIT Tetris

È stato definito - dagli studenti stessi che l'hanno realizzato - «il Santo Graal degli hack»: trasformare il Green Building del MIT in uno schermo gigante su cui giocare a Tetris.

Lo scorso 20 aprile, il sogno è diventato realtà: le 153 finestre di una delle facciate sono diventate altrettanti pixel o, più precisamente, altrettanti blocchi per visualizzare i tetramini, i pezzi necessari per giocare a Tetris.

Ci sono voluti quattro anni e mezzo di lavoro per portare a termine l'hack, attrezzando le finestre con i LED necessari, gestiti da un sistema senza fili.

Ai piedi del Green Building una console ha permesso di giocare per davvero, con tre livelli successivi di difficoltà (i colori diventavano via via più tenui, rendendo più complicato comporre le linee).

Il Dipartimento di Scienze della Terra, Atmosferiche e Planetarie, legittimo occupante dell'edificio, ha preso bene la cosa, tanto da permettere che le modifiche apportate diventino permanenti e il sistema possa essere utilizzato in futuro anche con altri scopi.

Sondaggio
Quale metodo utilizzi nell'apprendere un linguaggio di programmazione?
Corsi tradizionali in aula.
Internet e corsi online.
Libri e manuali.
Altro.
Non programmo.

Mostra i risultati (2755 voti)
Leggi i commenti (15)

Il codice scritto per l'hack è stato poi reso liberamente disponibile tramite GitHub, e gli hacker che l'hanno realizzato sperano che qualcuno voglia suggerire utilizzi innovativi per l'enorme display dalla risoluzione di 17x9 pixel.

A dire la verità non si tratta della prima volta che un edificio universitario viene utilizzato per giocare a Tetris: alcuni studenti della Delft University, nei Paesi Bassi, ottennero lo stesso risultato già nel 1995.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La maglietta con cui puoi giocare a Tetris
La partita a Tetris più grande del mondo

Commenti all'articolo (4)

Mi piacerebbe proprio giocare a Tetris su un grattacielo... :viva:
10-5-2012 19:22

perche' e' la sua definizione: link saluti, R PS nel 2009 mi sono trovato un modello dell'apollo 10 sul tetto del dome! Erano le 2 di notte, ero appena uscito dal lab, e quel dettaglio ha completato il quadro di follia che echeggiava nella mia testa :)
7-5-2012 20:01

Perche' definirli hacker? Leggi tutto
7-5-2012 19:38

figo =)
7-5-2012 17:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual Ŕ il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google Ŕ veramente brutta! Pi¨ che un auto Ŕ un'ovovia.
Ci toglierÓ il piacere di guidare e la nostra vita sarÓ un po' pi¨ triste.
AvrÓ un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarÓ maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi pi¨ lunghi o pi¨ lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non Ŕ chiaro di chi sarÓ la responsabilitÓ civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
SarÓ esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocitÓ o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno pi¨: giÓ immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1912 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics