Da Netgear un mediaplayer all'avanguardia

Grazie alla tecnologia WiDi permette di riprodurre sul televisore lo schermo del portatile facendo a meno dei cavi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-06-2012]

netgear neotv pro widi

Netgear ha fatto evolvere il media player NeoTV 200, presentato l'anno scorso, trasformandolo nel nuovo NeoTV Pro.

La caratteristica principale di questa versione è l'introduzione del supporto alla tecnologia WiDi di Intel, che permette di riprodurre, senza l'utilizzo di cavi, il display del portatile sul televisore di casa. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Come preferiresti controllare la Tv?
Con lo smartphone
Con il tablet
Con i gesti del corpo
Con la voce
Con il pensiero
Con il telecomando

Mostra i risultati (1950 voti)
Leggi i commenti (1)
Il resto delle specifiche è rimasto sostanzialmente identico il NeoTV Pro comprende supporto alla connettività Wi-Fi sino a 300 Mbit/s, porta Ethernet, uscita ottica e porta HDMI; si può controllare direttamente dallo smartphone o dal tablet grazie alle appositi applicazioni per Android o iOS e include anche un telecomando per coloro che desiderano una modalità più tradizionale.

Il media player di Netgear supporta anche lo streaming dai servizi di Netflix, Hulu Plus, Vudu, YouTube, Pandora e altri, sino alla risoluzione di 1080p.

Il Netgear Pro è già disponibile negli USA a 69,99 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Non c'è bisogno che sia il TV compatibile, è questo mediaplayer che riceve i segnali WiDi dal PC e poi li riproduce sul TV tramite la connessione HDMI. Detto questo, di avanguardia ne vedo ben poca, anche perché da uno scatolotto che costa una sessantina di euro non saprei proprio cosa aspettarmi... :roll:
15-6-2012 13:38

WirelessHD mi sembra sia una specie di HDMI-wireless (detta grossolanamente). Creato da un consorzio di aziende: Broadcom, Intel, LG, Panasonic, NEC, Samsung, SiBEAM, Sony, Philips and Toshiba. WiDi e' la versione intel di WirelessHD. link In conclusione, il TV deve essere compatibile.
11-6-2012 16:41

{ictuscano}
Potete chiarire in cosa consiste questa tecnologia WIDI? Richiede un altro apparecchio da attaccare al TV, o (ipotizzo) "intrufola" il segnale nel cavo di antenna???
11-6-2012 14:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa ne pensi del ritocco digitale dei film classici (non solo di fantascienza)?
E' un falso storico; i film vanno visti come furono girati.
E' necessario, per evitare che certi film vengano dimenticati.
Va bene, basta che sia indicato chiaramente.
Non me ne può fregar di meno.

Mostra i risultati (3186 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics