E-Privacy 2013 torna a Firenze

Due giorni di interventi sul tema dei rapporti tra Stato e cittadino in un mondo in cui analogico e digitale sono ormai unificati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-06-2013]

XL e privacy 2013

Il 7 e l'8 giugno, nella Sala della Miniatura di Palazzo Vecchio a Firenze (ossia presso la sede del Comune, in piazza della Signoria) si terrà il Convegno e-privacy 2013.

Il tema di questa edizione è "Analogico e digitale: obblighi, diritti e certezze. Il difficile rapporto tra Cittadino e Stato in un mondo unificato".

Nell'edizione 2012 si sottolineava il diritto del cittadino a mantenere privato quello che non vuole divulgare del suo essere e di chiedere trasparenza e accessibilità delle informazioni allo Stato ed alle pubbliche amministrazioni.

«Si tratta» - si legge sul sito ufficiale - «di esigenze naturali per chi è cosciente di vivere in un mondo dove analogico e digitale si sono fusi, spesso in maniera completa. L'esistenza di un contratto sociale e di regole condivise dovrebbe garantire ed obbligare sia lo Stato che il Cittadino al rispetto di diritti e doveri anche in questa nuova e complessa situazione».

Questa situazione porta tuttavia a porsi tre domande: «Ma fino a che punto il Cittadino può avere certezze in termini di diritti e doveri per gli "aspetti digitali" di un mondo unificato? Come e fino a che punto lo Stato si è dato e intende darsi leggi regolamenti che garantiscano queste certezze nel mondo unificato? E quali sono i regolamenti che lo Stato pone ai rapporti tra cittadini e persone giuridiche per la salvaguardia dei diritti civili?».

Sondaggio
Alcuni anni fa, L'Agenzia delle Entrate pubblicò sul web i redditi dei cittadini; poi, dopo l'intervento del Garante Privacy, li mise offline. Questi dati secondo te devono essere disponibili su Internet?
No
Non saprei

Mostra i risultati (5403 voti)
Leggi i commenti (25)

A queste domande si proverà a rispondere con gli interventi in programma nei due giorni in cui si articola il convegno.

L'evento è organizzato, come sempre, dal Progetto Winston Smith in collaborazione con il Gruppo Consiliare Misto del Comune di Firenze - SEL, HERMES - Centro Studi Trasparenza e Diritti Umani Digitali e altre aziende e associazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
E-privacy 2012 si trasferisce a Milano
Big Brother Award, al via l'edizione 2011

Commenti all'articolo (1)


[img:7b8fbf7487]http://www.zeusnews.it/img/8/6/3/9/1/0/019368-470-XL_e-privacy_2013.jpg[/img:7b8fbf7487] Foto via <a href="http://it.fotolia.com/partner/200460633" target="_blank">Fotolia</A> L'immagine non è la più azzeccata se si considera che qui un Leghista voleva prendere l'impronta dei piedi!!! ... Leggi tutto
7-6-2013 18:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la politica della tua azienda nei confronti dei dispositivi mobili dei dipendenti? Bring Your Own Device oppure Corporate Owned, Personally Enabled?
BYOD
COPE
Non c'è una policy dominante, dipende dagli utenti
Non lo so
Non lavoro in un'azienda

Mostra i risultati (850 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics