Fibre ottiche più efficienti

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Yale ha messo a punto un'invenzione che renderà le telecomunicazioni attraverso le fibre ottiche ancora più veloci, sicure e semplici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-06-2003]

Nel corso delle sperimentazioni dell'Università di Yale, negli USA, è stato creato un diodo a emissione di luce (LED) di arsenuro di gallio (GaAs) capace di emettere luce infrarossa dotata della lunghezza d'onda necessaria per i network a fibre ottiche per distanze molto lunghe.

Normalmente i segnali delle telecomunicazioni ottiche vengono codificati in impulsi di luce a infrarossi di una lunghezza d'onda pari a circa 1.5 micrometri in modo da essere trasmessi nelle fibre ottiche di vetro più facilmente e velocemente. Dal momento che il GaAs produce luce con lunghezza d'onda di soli 0.85 micrometri e quindi utilizzabile solo per brevi distanze, Janet Pan e colleghi hanno cercato di ottenere pellicole di GaAs drogate. Fino ad adesso le sorgenti di luce per le fibre ottiche sono state costruite con fosfuro di indio (InP) che però si è rivelato un materiale difficile con cui lavorare.

Nel GaAs vi è una particolare anomalia: un atomo di arsenio occupa una posizione di solito occupata da un atomo di gallio, il che fa sì che il materiale emetta luce con una lunghezza d'onda maggiore rispetto al normale. L'emissione può poi essere attivata e disattivata in un numero talmente alto di volte che i segnali ottici possono essere trasmessi ad altissima velocità.

Per adesso comunque i prototipi di LED non sono molto potenti, ma sicuramente è possibile migliorare le prestazioni. Il GaAs è utilizzato ora, per esempio, nei laser che si trovano in quasi tutti i lettori CD.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che rapporto hai con il backup? Con che frequenza lo fai?
Ogni giorno
Ogni settimana
Solo una volta al mese
Quando mi ricordo
Praticamente mai

Mostra i risultati (1741 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics