La calamita che attrae il petrolio

Potrebbe essere impiegata per recuperare il petrolio in un disastro ambientale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-02-2016]

petrolio magnetizzato

I disastri petroliferi sono sciagure con cui conviviamo da decenni senza che si sia ancora trovato un modo efficiente per ripulire le zone contaminate.

In particolare, gli sversamenti di petrolio in mare minacciano la vita marina e quella dei litorali, e possono essere necessari anni per bonificare le aree inquinate.

Nemmeno la ripulitura è priva di rischi: spesso si usano sostanze chimiche che, se da un lato eliminano il petrolio, dall'altro alterano l'ambiente in cui sono impiegate.

Ora però il ricercatore del Fermilab Arden Warner ha sviluppato una soluzione rivoluzionaria: una sorta di "bacchetta magica magnetica" che permette di ripulire le aree contaminate senza usare sostanze chimiche e anche di riutilizzare il petrolio recuperato.

Nella dimostrazione, visibile nel video che riportiamo più sotto, Warden magnetizza il petrolio aggiungendovi particelle di magnetite, che è un materiale già presente naturalmente nell'ambiente e non è tossica.

Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (3714 voti)
Leggi i commenti (15)

Il petrolio si lega alla magnetite e a quel punto è possibile raccoglierlo con un magnete: così ripulire le aree inquinate diventa molto più semplice di quanto sia stato finora.

Warden spiega inoltre che il petrolio raccolto in quel modo può essere immesso in un contenitore riempito in parte con acqua e dotato di una base magnetizzata.

Il petrolio, separato dall'acqua, restando in superficie, e la magnetite verrà attirata dal magnete sul fondo. A quel punto si potrà procedere all'eliminazione dell'acqua e al recupero del petrolio, che potrà essere riutilizzato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Gli insetti che producono petrolio
Il solvente alla soia che ripulisce il mare dal petrolio

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Ma che c'entra.... Significa che basterebbe passare con un elicottero sopra alla chiazza di petrolio per cospargerla di polvere di magnetite, dopodichè basterebbe passare in mezzo alla chiazza con una nave appositamente attrezzata, e raccogliere il petrolio sarebbe molto semplice. Attualmente non so come fanno: lo bruciano? Lo... Leggi tutto
9-3-2016 09:52

Il vero obiettivo deve essere quello di smettere al più presto di utilizzare petrolio...
21-2-2016 12:13

{ice}
ci sono voluti 50 anni per diffondere una tecnologia banale come quella delle petroliere a doppio scafo....figuriamoci se una tecnologia del genere riuscirà mai a prendere piede
17-2-2016 09:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1642 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics