Sweatcoin, la criptovaluta che ti paga per sudare (e rimanere in forma)

Basta una passeggiata per iniziare a guadagnare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-01-2018]

sweatcoin criptovaluta camminare

Oggigiorno, darsi al mining dei Bitcoin è quasi tempo perso, a meno di non possedere attrezzature costose e che consumano parecchia elettricità: in pratica, ai normali utenti domestici certo non conviene.

I Bitcoin non sono però l'unica criptovaluta: ora ne esiste addirittura una che si può generare con facilità, anche facendo del tutto a meno del Pc.

Stiamo parlando di Sweatcoin, una criptovaluta (con app per smartphone) annessa che di recente ha acquisito un'enorme popolarità.

Tale interesse da parte del grande pubblico si deve soprattutto alla particolare modalità di "produzione" di questa criptovaluta, adombrata peraltro dal suo nome: sweat, in inglese, significa sudore.

Per fare mining di Sweatcoin, infatti, basta camminare.

Sweatcoin mette a disposizione un'app (per iOS e Android) che, installata sullo smartphone, usa il Gps per tenere traccia dei movimenti compiuti dall'utente e li converte in valuta.

L'app sostiene che sono validi soltanto i passi compiuti all'aria aperta, anche se al momento pare non avere obiezioni pratiche verso chi cammina al chiuso (e, ipoteticamente, anche su un tapis roulant), i cui movimenti vengono comunque conteggiati.

Per ogni 1.000 passi compiuti si viene ricompensati con 0,95 sweatcoin, che possono poi essere spesi in oltre 300 negozi negli Stati Uniti e nel Regno Unito. C'è un limite al numero di sweatcoin che si possono guadagnare in un giorno: il massimo è fissato a cinque.

Sondaggio
Pensi che i bitcoin possano funzionare come valuta?
Certamente! Ci ho anche investito.
Sì, purché vengano sottoposti a regolamentazione.
Forse in futuro.
No.
Non ho ancora capito che cosa sia un bitcoin esattamente.

Mostra i risultati (2344 voti)

Per il momento, il sistema funziona soltanto in queste due nazioni, ma l'ottimo successo riscosso dalla startup che ha creato Sweatcoin (che è stata anche capace di raccogliere finanziamenti per 5,7 milioni di dollari) ne agevolerà la prossima espansione in tutti i Paesi in cui si parla inglese e quindi in Asia e in tutta Europa.

Per Oleg Fomenko, uno dei fondatori di Sweatcoin, l'intero progetto è quasi una missione umanitaria: «Abbiamo intenzione di cambiare dalle fondamenta i valori associati alla salute e all'esercizio, e fornire alla gente la motivazione necessaria per condurre vite migliori».

sweatcoin app

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
12 startup italiane nell'ascensore verso il futuro
Cryptominer di Monero nascosti nell'adblocker: attacchi in aumento

Commenti all'articolo (4)

Sarebbe utile anche sapere quanto valgono 0,95 sweatcoin almeno per farsi un'idea di cosa valgono 1.000 passi e il tracciamento degli stessi, con ogni probabilità assai poco. Concordo con chi ha paragonato l'iniziativa a dei buoni promozionali piuttosto che ad una criptovaluta, ritengo che stiano solo sfruttando il momento di popolarità... Leggi tutto
21-1-2018 10:46

{andrelfo}
black mirror -> 15 milioni di celebrità...sta arrivando
21-1-2018 10:14

{utente anonimo}
mmmhh, più che una criptovaluta da quello che leggo sembrano dei buoni promozionali da spendere nei negozi partner, probabilmente negozi che vendono articoli sportivi... non si capisce se possono essere amche scambiati tra privati.
19-1-2018 20:57

In pratica ti pagano per sapere sempre dove sei? Se come si dice quando qualcosa è gratis la merce sei tu... cosa succede quando ti pagano?
19-1-2018 08:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual è il comportamento più fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2447 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 settembre


web metrics