Telecom, l'inflazione e le tariffe Adsl

Il Presidente dell'Antitrust Giuseppe Tesauro chiede lo scorporo della Rete da Telecom Italia per favorire la concorrenza; Tronchetti Provera risponde di no, affermando che Telecom avrebbe contribuito al raffreddamento dell'inflazione. Chi ha ragione?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-11-2004]

Giuseppe Tesauro è il Presidente dell'Authority per l'Antitrust, in carica fino all'anno prossimo; in una recente audizione al Parlamento sul tema scottante dell'aumento dei prezzi e sui modi per frenarlo, oltre ad aver accusato le banche di caricare troppo i costi dei clienti, ha messo sotto accusa i grandi ex monopolisti di elettricità, gas, telecomunicazioni: bloccherebero la concorrenza in questi mercati, impedendo di fatto una sensibile riduzione dei costi.

Tesauro ha ribadito la propria convinzione, mai condivisa dall'altro responsabile di un'Authority che controlla le Tlc cioè Enzo Cheli, che sarebbe opportuno scorporare la Rete di Telecom Italia per offrire parità di condizioni di accesso a tutti i competitor.

Il Presidente di Telecom Italia Marco Tronchetti Provera ha subito risposto al responsabile dell'Antitrust, confermando la sua opposizione allo scorporo della Rete e affermando che, in questi anni, Telecom Italia avrebbe contribuito al raffreddamento dell'inflazione, contenendo e abbassando le tariffe.

Peccato che queste affermazioni di Tronchetti Provera stridano con la protesta contro le tariffe Adsl, decisamente più elevate di quelle offerte dalle stesse aziende, Telecom compresa, nella vicina Francia.

Si potrebbero ricordare a Tronchetti due aumenti del canone Telecom Italia in quattro anni, l'aumento consistente dei canoni per l'attivazione di un nuovo impianto telefonico e del trasloco, l'aumento forte dei prezzi di servizi di informazione come il 12, l'aumento di altri servizi telefonici aggiuntivi, l'aumento del costo degli Sms nella telefonia mobile.

Siamo inoltre in presenza di una forte riduzione degli organici per mobilità ed esternalizzazioni, di un peggioramento della qualità del servizio nella riparazione dei guasti, di un dimezzamento della quota di bilancio destinata agli investimenti, di un cosistente ridimensionamento dell'impegno Telecom Italia nel campo della ricerca.

La questione dello scorporo della Rete Telecom Italia tornerà ancora a galla nel dibattito politico italiano: per esempio come si posizioneranno i due poli dello schieramento politico italiano?

La Casa delle Libertà, che dovrebbe essere iperliberista, recepirà questa istanza per favorire la libera concorrenza? Bertinotti che da tempo chiede lo scorporo della Rete Telecom Italia, addirittura per rinazionalizzarla, lo porrà nel suo programma se si candiderà, in alternativa a Prodi, per la leadership dell'Ulivo? E Prodi cosa dirà su questo?

Chi sarà poi il successore di Tesauro? Sarà il Prof. Mario Monti, che la pensa sullo scorporo come Tesauro? Il governo Berlusconi nominerà Monti anche se l'imposizione dello scorporo potrebbe danneggiare l'investimento in Telecom Italia da parte di Fininvest/Mediaset (di cui Fedele Confalonieri parla pubblicamente da tempo e che rumors giornalistici di questi giorni rilanciano come molto probabile)?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Pier Luigi Tolardo
No, purtroppo devi attendere... Leggi tutto
24-11-2004 13:51

asso
petizione per abolire i call center Leggi tutto
24-11-2004 12:35

antonio
E' possibile disdettare adsl telecom, dopo 5 mesi Leggi tutto
24-11-2004 12:30

Samuel
RE-risp Leggi tutto
16-11-2004 22:02

Luigi
Finche ci sara Berlusconi al Governo Tronchetti puo dormire sonni tranquilli, anzi ... finche Berlusconi (se non sbaglio) possiedera il 5% di Telecom non fara mai nulla che possa abbassare il prezzo delle sue azioni e togliere il controllo della rete a Telecom e proprio un modo per farle abbassare quindi non vi aspettate che in questa... Leggi tutto
8-11-2004 12:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2091 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics