Al fuoco, al fuoco

Sfortunatamente alcuni modelli dei notebook Dell soffrono di un fulminante difetto che ne causa l'autocombustione spontanea.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-05-2001]

Chi ha un PC portatile Dell si prepari a restituirlo alla casa produttrice, ma solo se si tratta di un Inspiron serie 5000 o 5000(e). Questi Personal Computer portatili purtroppo sono affetti da uno spiacevole difetto alle batterie che provoca un surriscaldamento del notebook fino a causare un vero e proprio incendio. Le batterie dei personal in questione sono state realizzate per Dell da Panasonic in occasione dell'uscita sul mercato a Gennaio 2000 del modello sotto esame. Lo spiacevole inconveniente pare interessi oltre 284.000 notebook; una bella fetta del mercato.

Dell purtroppo sta attraversando un periodo buio per quanto riguarda gli inconvenienti ai PC e tutto ciò ovviamente mina la sua reputazione di società all'avanguardia per servizi ed affidabilità. Già a Marzo 2000 era stata scoperta una partita difettosa di memoria inserita nei notebook prodotti nel 1999; quella volta Dell accettò di sostituire gratis le memorie non funzionanti. Ad Ottobre 2000 poi, furono richiamati per controlli i notebook della serie Latitude che montavano batterie Sanyo e manifestavano inconvenienti simili a quelli odierni lamentati dagli Inspiron. In quel caso vennero semplicemente sostituite le batterie difettose. Lo scorso Febbraio infine Dell ha scoperto un'incompatibilità tra il processore grafico delle schede Nvidia e le motherboard dei suoi PC fissi che causava continui malfunzionamenti.

Sicuramente una serie di brutti colpi tuttavia tutti degnamente parati dall'efficiente staff della società che all'epoca del disagio delle batterie Sanyo aveva addirittura approntato un sito Internet che consentiva agli utenti di controllare se il proprio PC fosse a rischio e forniva inoltre i migliori consigli per correre quanto prima ai ripari.Chissà se anche questa volta Dell si adopererà così efficacemente: le premesse tuttavia ci sono tutte.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1567 voti)
Maggio 2021
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 maggio


web metrics