Il numero uno di Google tifa per Obama

Eric Schmidt, amministratore delegato del colosso di Mountain View, ha dichiarato di appoggiare Barack Obama a titolo strettamente personale: "Google resta neutrale".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-10-2008]

Eric Schmidt Ceo di Google appoggia Barack Obama

Eric Schmidt, Ceo di Google, ha pubblicamente annunciato di sostenere Barack Obama quale candidato alla Casa Bianca.

"Google ufficialmente rimane neutrale", ha spiegato l'amministratore delegato. "Lo faccio a livello personale", come naturale evoluzione del ruolo avuto finora di consulente non ufficiale per Obama.

C'è chi sostiene che questa presa di posizione serva a difendere Google da alcune decisioni che il Congresso starebbe per adottare circa la regolamentazione della pubblicità online; altri fanno notare che in realtà Obama non si è ancora sbilanciato sui temi importanti per Google e che quindi, qualora salisse al potere, potrebbe anche non ricambiare il favore.

I più maligni (o realisti, a seconda del punto di vista) pensano che Schmidt abbia aspettato che il vantaggio su McCain si consolidasse un po', prima di esporsi: infatti qualunque cosa faccia a titolo personale ricade comunque anche su Google almeno a livello di immagine.

Qualcuno, infine, crede che Schmidt si aspetti un ruolo nella nuova amministrazione; ma a queste voci il Ceo ha già risposto dicendo che è già abbastanza occupato a gestire Google.

Non importa quali siano le motivazioni: gli utenti del più noto motore di ricerca (e in particolar modo quelli italiani) non possono che limitarsi a prendere atto della dichiarazione di Schmidt senza particolari preoccupazioni. Difficilmente Google - quand'anche cerchi di ingraziarsi i potenti del momento - legherà strettamente le proprie sorti a qualcuno che ora è sugli altari ma domani potrebbe essere nella polvere. Sempre ammesso che Obama vinca le elezioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto impieghi per andare al lavoro? (one-way, ovvero: sola andata)
Da 1 a 15 minuti
Da 15 a 30 minuti
Da 30 a 45 minuti
Da 45 a 60 minuti
Pi¨ di 60 minuti

Mostra i risultati (2126 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics