Bernabè: "La Rete italiana è più che sufficiente"

Per l'amministratore delegato di Telecom non esiste un problema di adeguatezza della Rete. Il sindacato indice uno sciopero nazionale contro i tagli occupazionali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-02-2009]

L'amministratore delegato di Telecom Italia Franco Bernabè risponde, indirettamente, alle critiche espresse da Francesco Caio, consulente del governo Berlusconi per lo sviluppo della banda larga (e possibile successore a Bernabè se dovesse essere costretto a lasciare la carica) .

Nelle settimane scorse, Caio aveva affermato che la Rete Telecom Italia non è in grado di reggere lo sviluppo del traffico dati nei prossimi anni.

Risponde Bernabè che la rete di Telecom Italia è all'avanguardia: "Non è tanto l'inadeguatezza dell'infrastruttura, ma il consumo della banda larga: la rete di Telecom e' satura solo al 50%. In Italia non c'e' un problema di infrastrutture, ma di alfabetizzazione informatica".

"Qualora delegato, ci fosse un problema, di tipo keynesiano, si devono aprire le buche al mattino e chiuderle la sera; allora e' meglio metterci anche i cavi della fibra ottica: ma questo e' un problema di natura pubblica, non di Telecom Italia".

Intanto il sindacato per protesta contro il piano industriale che, rispetto alle iniziali previsione riduce gli investimenti nella Rete, e taglia 4.000 posti, di cui 800 nei settori del delivery e assurance (attivazione e riparazione linee telefoniche e Adsl), ha proclamato uno sciopero di una giornata per il 13 marzo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

@ Wallygator®: penso che la risposta di zeross sia più che esauriente....
16-2-2009 09:34

Vorrei Che Bernabe', venisse qui a dirlo. Sergnano 40 km da Milano, in piena pianura padana circondato da paesi che hanno l' adsl. "Circondato", appunto, anche paesi con la meta' dei nostri abitanti hanno la banda larga, ma noi no'. Il Comune ha dovuto atrezzarsi con una connessione WiFi, e chi puo' permetterselo, ha... Leggi tutto
14-2-2009 10:58

Non tutte le linee sono uguali Leggi tutto
13-2-2009 19:25

certo, con la maggiornaza della popolazione che va ancoraa 56 k, eun'altra parte che va con la tanto decantata ADSL, una tecnologia vecchia di 30 anni. :evil: ma intanto che convenienza c'è a investire?chi ha l'adsl cambia, e giustamente operatore telefonico, che pagherà 10 euro a telecom per il canone della linea. s euno non ha adsl... Leggi tutto
13-2-2009 13:39

{Pietro}
Anch'io, come altri utenti, invito il Sig. Bernabe' a fare una semplice "prova" di navigazione Internet nella mia zona di residenza (Randazzo - CT) per evidenziare la totale inadeguatezza della rete. Il colmo si raggiunge quando Telecom propone a "quelli come noi" anche la migrazione del traffico voce su VoIP.... Leggi tutto
13-2-2009 12:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1302 voti)
Settembre 2017
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
Tutti gli Arretrati


web metrics