Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (888 voti)
Settembre 2014
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Tutti gli Arretrati

In prova: Auna ITRadio Internet Radio

IL TEST DI ZEUS - Un ricevitore di radio via Internet per reti LAN e Wi-Fi, dotato di funzioni di sveglia e che non sfigura in un impianto Hi-Fi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2013]

10005739 ambiente intenertradio

Sembra arrivare direttamente da uno di quei grandi impianti Hi-Fi in voga per lo più qualche anno fa (non che ora siano scomparsi, ma il loro momento di gloria pare ormai passato) il radio ricevitore Auna.

È l'aspetto massiccio - non strettamente necessario per un dispositivo il cui scopo è unicamente permettere l'ascolto delle stazioni radio che trasmettono via Internet - unitamente alla seria colorazione nera e alle rifiniture in acciaio satinato a far subito pensare a uno dei componenti di quegli impianti. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è l'app che utilizzi di più?
Amazon - 1.6%
Angry Birds - 0.8%
Chrome - 10.8%
Facebook - 9.9%
Gmail - 19.6%
Instagram - 0.4%
Netflix - 0.3%
Opera - 2.5%
Pinterest - 0.5%
Safari - 8.5%
Skype - 3.8%
Twitter - 2.9%
WhatsApp - 26.2%
YouTube - 5.3%
Vorrei suggerirne un'altra - 7.0%
  Voti totali: 1327
 
Leggi i commenti (10)
Si tratta di un effetto voluto, considerato che questo elemento è pensato per essere utilizzato da solo ma soprattutto in unione con altri prodotti della stessa gamma (per esempio un amplificatore, un lettore CD e via di seguito), che ne completano e arricchiscono le funzionalità.

Sul retro troviamo un connettore Ethernet, una presa per l'antenna FM, due connettori RCA (destro e sinistro) per gli altoparlanti, il tasto fisico per l'accensione e il cavo per l'alimentazione.

10005739 anschluesse intenertradio
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Davanti ci sono invece un pulsante per passare dallo standby al funzionamento, uno schermo a LED, il ricevitore del telecomando e i tasti funzione. L'antenna Wi-Fi è integrata e non visibile.

L'installazione è semplice, considerati i pochi collegamenti necessari. Indispensabile procurarsi un paio di casse amplificate (o, naturalmente, un amplificatore cui connettere diffusori passivi) per poter utilizzare la Internet radio: ciò, ovviamente, va considerato nel momento in cui si prende in considerazione l'acquisto, dato che il costo sostenuto aumenterà.

10005739 title 2 intenertradio
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Anche la configurazione è relativamente semplice (così si può fare fortunatamente a meno del manuale, disponibile in tedesco e in un inglese che ha l'aria di essere frutto del lavoro di un traduttore automatico): una volta presa confidenza con la struttura dei menu il modo in cui occorre procedere è abbastanza intuitivo, sebbene a lungo andare lo schermo integrato mostri tutti i propri limiti: scorrere le voci del menu e le liste dei canali è un'operazione che richiede pazienza.

Tale pazienza è ancora più utile quando si decide di cambiare stazione radio: occorre ripetere tutto il percorso di selezione sin dalla prima voce del menu (per cui bisogna scegliere l'area geografica e la nazione o il genere desiderato) perché l'apparecchio non mostra l'ultima voce di menu utilizzata, ma costringe a ripartire dall'inizio. Occorrono poi diversi secondi per il buffering prima che inizi la riproduzione abbia inizio.

Il telecomando rende più comode tutte queste operazioni, che altrimenti risultano un po' macchinosa; non bisogna tuttavia pensare di potersi allontanare troppo dal dispositivo, o lo schermo risulterà poco leggibile.

10005739 fernbedienung intenertradio
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Tramite il telecomando è anche possibile memorizzare cinque stazioni radio per potervi ritornare rapidamente, ovviando così alla necessità di attraversare tutti i menu per cambiare stazione.

Tra i lati positivi c'è da riconoscere il supporto alle stazioni radio tradizionali - quelle che trasmettono in FM - con RDS, e la capacità di leggere i file audio condivisi nella rete locale (che si trovino su un server UPnP o su una condivisione SMB). Non possiamo tuttavia fare a meno di notare che l'aggiunta di una porta USB per l'ascolto dei file su chiavetta o disco esterno non avrebbe sfigurato e sarebbe stata sicuramente apprezzata.

Evidentemente quando questo prodotto è stato progettato si è deciso di realizzare unicamente una Internet Radio e di rinunciare a qualsiasi altro tipo di ingresso, per avere i quali è necessario acquistare anche gli altri prodotti della stessa linea.

Utile invece la presenza delle funzioni di sveglia, completa di opzioni snooze e sleep per impostare lo spegnimento automatico della radio dopo un determinato periodo di tempo o per ripetere la sveglia dopo alcuni minuti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
In prova: Xtreamer Pro
In prova: Logitech Squeezebox Boom
In prova: Terratec Noxon iRadio Cube

Commenti all'articolo (2)



OXO
Prodotto che definire deficitario è sin troppo riduttivo: la classica "cinesata" ammantata di un abito apparentemente elegante ma che mostra candidamente tutti i propri limiti, sia in termini di materiali che di hardware e software. Su Amazon si trova anche a meno, ma vale la pena spendere un centinaio d'euro per così poco? Mi... Leggi tutto
23-10-2013 09:05

{W3C_PDB}
nome, modello, caratteristiche tecniche, tipo del ricevitore impiegato ? medie frequenze ?...... lavora solo in FM ? se si se lo possono pure tenere, all'occorrenza ho il mio streamtuner link[/url] vedasi screeshot: [url=http://forum.zeusnews.com/link/135289]link[/url] grazie al quale ascolto tutta la musica che desidero, senza... Leggi tutto
10-10-2013 18:03

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics