Red Ronnie e la Sindrome delle Due Campane



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-05-2016]

iddio

Marco Cattaneo ha già fatto egregiamente il punto della situazione su Repubblica, il Corriere ha pubblicato un buon decalogo antibufale in proposito e ci sono anche gli sbufalamenti fatti da Gravità Zero e da TeamVaxItalia, per cui non mi dilungo sulla vicenda delle dichiarazioni antivacciniste di Red Ronnie durante il programma Virus della Rai del 12 maggio scorso. Aggiungo solo un paio di considerazioni.

Certo, Red Ronnie ha detto una serie di falsità scientifiche sui vaccini che inevitabilmente aumenteranno il numero dei dubbiosi e ridurranno la diffusione dei vaccini, già pericolosamente in calo. Ma non è la prima volta che Red Ronnie viene colto a dire cazzate monumentali su argomenti nei quali non ha nessuna competenza (Red Ronnie astrofisico: "Un triangolo così perfetto [sul Sole] è un messaggio"; Red Ronnie virologo: "Ogni virus o batterio ha sua frequenza. Individuata presenza si mette in controfase frequenza e lo si elimina"; e altre perle raccolte da Il Post, comprese dichiarazioni pro-"scie chimiche" e pro Stamina).

Quindi la questione di fondo non è se Red Ronnie abbia rigurgitato una collezione di cretinate: è come mai una persona che oggettivamente non ha alcuna competenza in materia di vaccini, e ha già dato prova di avere in generale una visione della realtà un po' fumosa, viene chiamata dalla Rai a esprimersi sui vaccini.

Ho provato a chiederlo a Nicola Porro, conduttore della trasmissione: nessuna risposta.

disinformatico

Il Corriere scrive che Porro ha risposto dicendo di aver "messo a confronto due alfieri con posizioni opposte" (l'altro "alfiere" è "Maria Antonietta Farina Coscioni, presidente dell'Istituto Coscioni"). Ed è qui l'errore fondamentale e frequente del giornalismo di oggi: invece di far parlare gli esperti e arrivare a una risposta, si fanno parlare e battibeccare persone incompetenti ma capaci di attirare pubblico per notorietà o telegenia (di Red Ronnie ho già detto; la Coscioni, per quanto sia coinvolta in un grave caso personale di salute, non è un medico o un'immunologa ma è laureata in economia aziendale). E questo viene considerato giornalisticamente corretto, perché per molti questo significa "far sentire le due campane" dandosi una parvenza di obiettività.

No, no, no, no e ancora no. Qui non stiamo parlando di calcio o di moda, dove le opinioni di tutti hanno grosso modo lo stesso valore e la stessa frivolissima importanza. Qui stiamo parlando di vaccini, ossia di un fenomeno concreto, tangibile, misurabile e scientifico: le opinioni non c'entrano nulla e contano soltanto i fatti. I fatti su una questione di vita o di morte.

Non è questione di far sentir campane. Qui non c'è nessuna campana da suonare: si fanno sentire i fatti, punto e basta. Non si mettono insieme l'incompetente e l'esperto (in questo caso, Roberto Burioni, professore di microbiologia e virologia, relegato nell'angolino da Virus e sfogatosi in un bel post su Facebook), perché altrimenti si innalza l'incompetente al livello dell'esperto e si tradisce il pubblico. Non si fanno sentire due campane, se una è fessa.

Sondaggio
Qual è il prossimo acquisto di prodotto intelligente per la casa che farai?
Lampadina smart
Frigorifero smart
Presa elettrica smart
Rilevatore di fumo smart
Stazione metereologica smart
Videocamera di sorveglianza smart
Termostato smart
Forno smart
Sensore di movimento smart
Impianto sonoro smart
Allarme casa smart
Smart Tv
Spioncino/citofono smart
Sensore porta/finestra smart
Contatore smart di energia elettrica

Mostra i risultati (437 voti)
Leggi i commenti

C'è un'altra cosa: Red Ronnie non è l'unico ad aver detto cose bizzarre. Nel video della puntata di Virus, a 20:30 dall'inizio, Franco Antonello della fondazione I Bambini delle Fate, genitore di un ragazzo autistico, dice testualmente: "...nei bugiardini, in un bugiardino in particolar modo dei vaccini, c'è scritto proprio chiaramente ‘può causare autismo'". Antonello ha già fatto affermazioni simili in passato, ma stavolta ha detto che c'è proprio scritto esplicitamente "può causare autismo". Gli ho chiesto di indicarmi il nome del vaccino in questione. Se è il Tripedia, è una bufala dovuta a una lettura distorta del bugiardino, come spiegano bene MedBunker e Vaccinfo.

Tutta la faccenda mi ricorda un episodio analogo che ho vissuto personalmente e che indica quanto sia persistente e diffusa l'abitudine di far parlare gli incompetenti. Durante una trasmissione di una rete nazionale italiana per la quale facevo da consulente tecnico, mi fu comunicata in anticipo la lista degli ospiti in studio. Un nome mi saltò subito all'occhio e chiesi cosa c'entrasse il celebre europarlamentare e senatore con l'argomento tecnico di cui la trasmissione si sarebbe occupata. "Niente", mi fu risposto al telefono dalla produzione, "ma è un bell'uomo e attira le donne". Così si scelgono gli ospiti per "fare informazione". O meglio, per riempire il vuoto pneumatico tra uno spot pubblicitario e l'altro. Meglio esserne consapevoli, così magari si spende il proprio tempo informandosi seriamente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
.

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 26)

E' stato già adombrato in questa serie di risposte, ma desidero metterlo maggiormente in evidenza: chi teme per la possibilità statistica di un effetto indesiderato di un vaccino deve anche, a maggior ragione, impedire ai propri cari di salire in macchina, in treno, in areo, in nave, a cavallo, in motorino, in bicicletta, sui pattini e... Leggi tutto
20-5-2016 13:46

Ormai nei programmi TV c.d. "d'intrattenimento" non contano le opinioni più o meno sostenibili; contano le litigate furibonde, così i bovidi spettatori si congratulano secostessi per non essere giunti a tal punto di becero logocarcinoma
20-5-2016 11:38

Il colmo e' che la RAI fa queste trasmissioni "di informazione" con i nostri soldi.
19-5-2016 18:32

Un'altra "esperta" invitata in quella trasmissione era la Brigliadori, nota per essere una sostenitrice dell'urinoterapia: asseriva di essere guarita dal cancro bevendo ogni giorno la propria urina.
19-5-2016 00:11

Non solo sono completamente d'accordo con quanto affermava Eco ma direi che la cosa dai social si estende a tanti programmi televisivi. Mi chiedo se ci siano giornalisti (?) e/o conduttori semplicemente stupidi, conviti che l'autorevolezza in qualsiasi ambito del demente di turno si data da quanto è conosciuto o proprio in malafede che... Leggi tutto
18-5-2016 13:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertà d'opinione ma c'è un limite a tutto.

Mostra i risultati (1224 voti)
Febbraio 2017
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Dicembre 2016
Quanto guadagna una celebrità da una foto su Instagram o Twitter? Tanto
Tutti gli Arretrati


web metrics