L'e-book flessibile sarà presto realtà

Plastic Logic ha presentato un lettore di e-book fatto di plastica leggera e flessibile e dotato di un display di dimensioni analoghe a quelle di un foglio A4.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-09-2008]

L'e-book flessibile sarÓ presto realtÓ

Non c'è ancora il dispositivo che si può arrotolare come se fosse un giornale vero, ma la strada sembra quella giusta. Plastic Logic ha presentato, e mostrerà in pubblico al Ces di Las Vegas del prossimo gennaio, un lettore di e-book realizzato in "plastica leggera e flessibile".

Il dispositivo, il cui nome non è stato ancora rivelato, si basa sulla stessa tecnologia (creata da E Ink)di prodotti come il Kindle di Amazon ma, rispetto a quest'ultimo, dispone di un display grande il doppio ed è decisamente meno brutto.

L'obiettivo è realizzare l'e-giornale: un apparecchio che, connesso costantemente alla Rete via wireless, mostri in tempo reale le notizie più recenti garantendo al lettore una comodità di lettura almeno pari a quella di un giornale tradizionale.

Inoltre, nella memoria interna del dispositivo di Plastic Logic sarà possibile archiviare centinaia di pagine di giornali, libri e documenti.

L'aspetto più importante, tuttavia, resta la possibilità per l'utente di usare il lettore in maniera naturale, grazie alla plastica (in luogo del vetro) di cui è costituito il dispositivo e al display che riproduce quanto più da vicino possibile l'aspetto di un testo stampato su carta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerÓ sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Pu˛ certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben pi¨ seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3324 voti)
Marzo 2017
''Windows 10 ha distrutto il mio PC'' e fa causa a Microsoft
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Tutti gli Arretrati


web metrics