Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalitą di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualitą dell'ambiente e dell'aria
La qualitą della vita
Il costo della vita
La vivibilitą delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (572 voti)
Novembre 2014
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
Malware nelle sigarette elettroniche
Licenziato per un Like su Facebook
E-book, il governo vuole l'IVA al 4%
Il tablet low cost di Nokia
Pwn2own, cadono tutti gli smartphone tranne Windows Phone
Il sottomarino supersonico che va a 5.800 km/h
Il sito dei guardoni: 73mila telecamere private hackerate
In fuga da WhatsApp, ma verso dove?
Ma quanto sono spione le ''smart TV''?
900 giochi arcade nel browser disponibili gratuitamente
Garante Privacy autorizza controllo dipendenti via Gps
Curriculum vitae, indicare solo l'essenziale
Ottobre 2014
Il gettone telefonico, questo sconosciuto
Tutti gli Arretrati

L'e-book flessibile sarà presto realtà

Plastic Logic ha presentato un lettore di e-book fatto di plastica leggera e flessibile e dotato di un display di dimensioni analoghe a quelle di un foglio A4.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-09-2008]

L'e-book flessibile sarą presto realtą

Non c'è ancora il dispositivo che si può arrotolare come se fosse un giornale vero, ma la strada sembra quella giusta. Plastic Logic ha presentato, e mostrerà in pubblico al Ces di Las Vegas del prossimo gennaio, un lettore di e-book realizzato in "plastica leggera e flessibile".

Il dispositivo, il cui nome non è stato ancora rivelato, si basa sulla stessa tecnologia (creata da E Ink)di prodotti come il Kindle di Amazon ma, rispetto a quest'ultimo, dispone di un display grande il doppio ed è decisamente meno brutto.

L'obiettivo è realizzare l'e-giornale: un apparecchio che, connesso costantemente alla Rete via wireless, mostri in tempo reale le notizie più recenti garantendo al lettore una comodità di lettura almeno pari a quella di un giornale tradizionale.

Inoltre, nella memoria interna del dispositivo di Plastic Logic sarà possibile archiviare centinaia di pagine di giornali, libri e documenti.

L'aspetto più importante, tuttavia, resta la possibilità per l'utente di usare il lettore in maniera naturale, grazie alla plastica (in luogo del vetro) di cui è costituito il dispositivo e al display che riproduce quanto più da vicino possibile l'aspetto di un testo stampato su carta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics