A settembre arriva la Psp Go!

Controlli a scomparsa e il pensionamento del drive Umd saranno tra le caratteristiche che contraddistingueranno la prossima generazione delle Playstation portatili di Sony.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-04-2009]

Sony PlayStation Portable Psp Go!

A quanto pare non si chiamerà Psp-4000 (in continuità con la Psp-3000 presentata lo scorso settembre) ma Psp Go! e, pur richiamando per certi versi i modelli che l'hanno preceduta, introdurrà alcune novità.

La prossima generazione di PlayStation Portable, stando alle indiscrezioni che Sony non ha ancora confermato né smentito, dovrebbe debuttare a settembre in Giappone e quindi, a ottobre o novembre, negli Stati Uniti per poi conquistare il resto del mondo.

Le versioni dovrebbero essere due, distinte dalla quantità di memoria interna: 8 Gbyte oppure 16 Gbyte. In comune avranno i controlli a scomparsa e la sparizione del drive Umd, sostituito da un negozio online da cui scaricare i giochi.

Per il momento non sono disponibili altre indiscrezioni (anche se pare improbabile che Sony non metta a disposizione un accessorio per poter riutilizzare i vecchi giochi su Umd); è praticamente certo, tuttavia, che la Psp Go! si mostrerà in anteprima all'E3 Expo che si terrà dal 2 al 4 giugno 2009 a Los Angeles.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Speriamo che la batteria duri di più!!!! :wink:
5-5-2009 20:02

Ottima l'idea dei pad a scomparsa, meno quella dello scaricamento dei giochi dalla rete: spero che ci sia lo spazio almeno per uno slot SD/MemoryStick e per il GPS. :wink:
4-5-2009 10:06

a si ho visto,e buono
1-5-2009 13:34

Sono scritte nell'articolo... Clicca il LINK Leggi tutto
1-5-2009 13:27

puoi scrivere le carateristiche
1-5-2009 07:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali tra questi tuoi dati personali sono pubblici sui social network (chiunque può vederli e non solo i tuoi amici)?
Solo il mio nome per intero e la foto del profilo
In teoria tutto, non mi preoccupo delle impostazioni per la privacy
Nome completo, foto e post
Nome completo, foto, status, geolocalizzazioni e check-in
Non ci ho mai pensato

Mostra i risultati (931 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics