Un bug nel Service Pack 2 fa scadere SharePoint

Installando l'aggiornamento si attiva il conto alla rovescia: dopo 180 giorni il software diventa inservibile. Microsoft è già al lavoro su una patch.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-06-2009]

Sharepoint bug scadenza 180 giorni

Uno scherzo poco piacevole ha sorpreso gli utenti di Microsoft SharePoint 2007 dopo l'installazione del Service Pack 2: a causa di un bug, quando sono trascorsi 180 giorni dall'aggiornamento il software scade.

Questa situazione non comporta la perdita di dati o funzioni da parte del programma, almeno fino a che la data di scadenza non viene passata: a quel punto, come se fosse una banale versione trial, SharePoint smetterà di funzionare per gli utenti finali.

Microsoft rassicura gli utenti: sta già lavorando a una patch che risolva automaticamente il problema. In fondo, ci sono ancora alcuni mesi di tempo prima che l'allarme diventi serio.

Chi non volesse aspettare può adottare fin da subito la procedura manuale, che comprende l'inserimento della Product Key originale ed è descritta in dettaglio nella Knowledge Base.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ť il tuo browser preferito?
Internet Explorer
Firefox
Chrome
Safari
Opera
Un altro

Mostra i risultati (12220 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics