Tim Berners-Lee chiede scusa per il doppio slash

Se potesse tornare indietro, il padre del Web lascerebbe una sola barra dopo "http:".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-10-2009]

Ora che il Web ha compiuto vent'anni e ha permanentemente cambiato la vita di tutti, il suo inventore dovrebbe essere soltanto orgoglioso; invece sir Tim Berners-Lee ha un rimpianto: se potesse tornare indietro, eliminerebbe il doppio slash.

Vent'anni fa, scrivere http:// sembrava logico e normale per via delle convenzioni di programmazione del tempo; oggi, invece, Berners-Lee trova il doppio slash inutile e dannoso, causa di tempo perso (per tutte le volte che è stato digitato) e di alberi abbattuti (per tutte le volte che è stato stampato).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Il web e magnifico, ma certo, con un solo slash sarebbe stata tutta un'altra cosa!
27-1-2011 18:48

ci sono ancora una grande quantità di siti che senza il www davanti non funzionano...
15-10-2009 18:44

Ormai tutto l' "http://www." è superfluo...
15-10-2009 18:34

vabbe' dai, diciamo che Berners-Lee vuole essere perfezionista... :D
15-10-2009 15:14

Non è tanto colpa dell'xml in sé, quanto dell'uso a sproposito che se ne fa... Buono per dati complessi, assolutamente dannoso e controproducente per dati che possono essere scambiati molto più semplicemente (e occupando molto meno spazio). Ciaociao. Marco
15-10-2009 12:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli daresti per primo a tuo figlio?
Comunica solo con persone che conosci.
Non condividere messaggi o immagini offensive.
Scegli un nome utente appropriato.
Non condividere informazioni personali.
Seleziona le foto con attenzione.
Ricorda che tutto ciò che condividi è permanente.
Segnala tutto ciò che ti mette a disagio.
Il mio consiglio è un altro: lo esprimo utilizzando i commenti nel forum qui sotto.

Mostra i risultati (1931 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics