Intel svela i nuovi processori con Gpu integrata

L'azienda ha svelato la nuova architettura Sandy Bridge. Le prestazioni aumentano e arriva un nuovo set di istruzioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-04-2010]

Perlmutter Sandy Bridge Cpu Gpu integrata

In occasione dell'Intel Developer Forum di Pechino David Perlmutter, vicepresidente esecutivo di Intel, ha iniziato a sollevare i veli che ancora coprono Sandy Bridge, l'architettura destinata a succedere a Nehalem e Westmere entro il 2011.

Da qualche tempo, per l'introduzione di nuove tecnologie nel settore delle Cpu Intel segue la strategia soprannominata Tick-Tock composta da due fasi: in quella di Tick si introduce un nuovo processo produttivo basandosi su un'architettura collaudata; nella fase di Tock si mantiene lo stesso processo produttivo ma si introduce una nuova architettura.

L'ultima fase è stata un Tick: ai processori Nehalem (costruiti a 45 nanometri) sono succeduti i Westmere, basati sulla stessa architettura ma realizzati a 32 nanometri; ora è tempo di fare un Tock, costruendo Cpu a 32 nanometri ma basate su architettura Sandy Bridge.

Perlmutter ha spiegato che Sandy Bridge mostrerà un incremento significativo delle prestazioni dei processori, riuscendo a eseguire più istruzioni per ciclo di clock grazie a un aumento della velocità delle comunicazioni tra le parti che costituiscono il chip.

Inoltre integrerà la Gpu - ossia la parte che gestisce la grafica - all'interno della Cpu: secondo alcune foto la Gpu occupa circa il 25% della superficie dei processori Sandy Bridge.

Debutterà inoltre un nuovo set di istruzioni, battezzato AVX (ADvanced Vector Extension), che dovrebbe rappresentare in sostanza un'evoluzione di SSE4; infine, la gestione energetica diventerà più "intelligente" grazie a una nuova versione della tecnologia Turbo Boost - già vista sugli ultimi Core i5 e i7 - che permette di rallentare i singoli core a seconda delle esigenze.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilitÓ di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
╚ una novitÓ giusta e moderna.
╚ un obbligo (costoso) in pi¨, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarÓ lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2546 voti)
Novembre 2020
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Tutti gli Arretrati


web metrics