Chrome precarica le pagine Web

Mentre visitiamo un sito, il browser di Google scarica già le pagine che decideremo di vedere poi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-11-2010]

Chrome precarica le pagine Web prefetch

Per velocizzare la navigazione, una delle prossime versioni di Chrome sarà in grado di precaricare in background le pagine Web: mentre si sta visitando un sito, il browser di Google deciderà quali link si deciderà di seguire e inizierà il download degli elementi della pagina corrispondente.

Le difficoltà di questo approccio vanno dal consumo di banda alla quantità di memoria necessaria, ma comprendono anche problemi per i servizi Web di statistica, che dovranno imparare a distinguere un "precaricamento" da una visita vera e propria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Vero! Questa possibilità si è affinata nel tempo, per questo, salvo qualche caso, non è attiva di default. Io consiglio vivamente di attivare un un prodotto Mozilla sia il pre-caricamento che http1.1 e pipeling (oramai tutti i siti lo fanno) se si dispone di ADSL o linea veloce. Infatti nel caso di linea lenta è controproducente! ... Leggi tutto
16-11-2010 19:51

È lui a scegliere in base a sue statistiche quali pagine precaricare. Sempre in quella pagina è spiegato anche come risolvere il probelma delle statistiche. Le pagine precaricate vengono richieste con un apposito header http. Andando a cercare quell'header http si riesce a distinguere se la pagina è stata precaricata o meno (ma mi... Leggi tutto
15-11-2010 22:51

Notate che da ANNI sia Firefox che Seamonkey hanno la possibilità del pre-caricamento dei Link. Pure quello del http1.1 e pipeling. :twisted: Io lo uso e schizzo! :wink: Ciao
13-11-2010 22:25

Un ottimo motivo per non usare il browser google. :shock:
13-11-2010 09:58

Profilazione! #-o Google in primis e gli altri motori di ricerca a ruota registrano le combinazioni di parole utilizzate per le ricerche, se poi l'utente fa la sua parte non pulendo mai la cache con programmi quali Ccleaner et similia o la navigazione anonima di FF, allora gli rende il gioco ancora più semplice grazie ai biscottini.... Leggi tutto
13-11-2010 01:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che i bitcoin possano funzionare come valuta?
Certamente! Ci ho anche investito.
Sì, purché vengano sottoposti a regolamentazione.
Forse in futuro.
No.
Non ho ancora capito che cosa sia un bitcoin esattamente.

Mostra i risultati (2186 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics