Lievitano le entrate di Mozilla

Nel 2009 gli introiti sono saliti del 34%, soprattutto grazie a Google.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-11-2010]

Mozilla entrate 34% casella ricerca Google

Stando a quanto si legge nel rapporto annuale del 2009, appena pubblicato, Mozilla può dirsi soddisfatta anche dal punto di vista finanziario: l'anno scorso le entrate sono aumentate del 34%, passando da 78 a 104 milioni di dollari.

La maggior parte del denaro proviene dagli accordi per la ricerca, primo fra tutti - come si può immaginare - quello con Google, sebbene non siano stati forniti dati dettagliati in questo senso ma le cifre riguardino anche Bing e Yahoo.

Già nel 2007 quasi il 90% delle entrate era dovuto a Google che, con l'arrivo di Chrome, si è tuttavia trasformata in un pericoloso concorrente.

Ciononostante, l'accordo che lega il gigante di Mountain View e la mamma di Firefox è valido ancora fino al 2011 e nessuno sembra aver intenzione di venire meno alla parola data.

In ogni caso la partnership per la ricerca rimane un punto fondamentale per le casse di Mozilla: "Crediamo che i provider di ricerca rimarranno nel prevedibile futuro un solido generatore di entrate per Mozilla" ha spiegato la Fondazione, che nel 2009 ha anche visto crescere le spese da 49 a 61 milioni di dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2146 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics