Chrome dice addio a H.264

Google toglierà il supporto al codec promosso da Apple e Microsoft. Chrome punterà tutto su WebM e Theora.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-01-2011]

Chrome abbandona H.264 WebM Theora Apple Microsoft

Nelle prossime settimane, Google toglierà il supporto al codec proprietario H.264 da Chrome, che si limiterà a supportare WebM e Theora.

La mossa sorprende un po' - finora Chrome era l'unico browser a supportare tutti i codec (a parte il plugin di Microsoft per Firefox) e, nel lungo periodo, questa avrebbe potuto essere una marcia in più - ma non troppo: Google non ha mai fatto mistero del proprio desiderio di spingere WebM con ogni mezzo.

"Sebbene H.264 giochi un ruolo importante nei video, il nostro obiettivo è di favorire l'innovazione aperta, e per questo rimuoveremo il supporto a quel codec e reimpiegheremo le nostre risorse per supportare i codec completamente aperti" si legge sul Chromium Blog.

Google non ha ancora fissato una data per la modifica, ma parla genericamente dei prossimi due mesi: l'annuncio è stato fatto ora per dare tempo "agli editori e agli sviluppatori HTML di apportare i cambiamenti necessari ai loro siti".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Forse il problema è proprio che saremmo noi a giovarne in primis... :roll:
14-1-2011 08:48

Io tifo per Theora. Comunque è vero che sarebbe bello un accordo, ma qui "se non si è capito", è la guerra! Probabile che un pagamento non sia arrivato alla Google??? :shock: :twisted: Ciao Leggi tutto
13-1-2011 20:39

Concordo sull'ottimo giudizio riguardo a Theora, nonostante consideri H.264 ancora superiore: certo è però che sarebbe il caso di buttare giù un minimo di protocollo d'intesa sugli standard, ne trarrebbero giovamento tutti, e noi fruitori in primis.
13-1-2011 12:32

{byx}
Theora è open ed è ottimo per compressione e per qualità. E' predefinito sulle distribuzioni di Ubuntu. Merita di essere diffuso il piu possibile. www.theora.org
12-1-2011 13:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1524 voti)
Luglio 2020
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Tutti gli Arretrati


web metrics