Antispam, un decreto inutile

Il Ministro delle Attività Produttive emana un decreto che dovrebbe essere contrastare lo spamming; in realtà è inefficace e rischia di favorire gli abusi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-08-2002]

Il Ministro delle Attività Produttive Antonio Marzano ha emanato un decreto legge sul commercio elettronico in quanto competente in materia, avendo il suo dicastero accorpato i poteri dei Ministeri dell'Industria, del Commercio e del Commercio con l'Estero.

In positivo del decreto si può dire che ha introdotto il diritto del consumatore ad avere procedura di tutela on line per acquisti fatti per via telematica. Putroppo si deve dire, in negativo, che il decreto interviene in materia di spamming senza attendere che l'istruttoria attualmente in corso presso il Garante della Privacy abbia termine, e quindi senza recepirne le conclusioni.

Si tratta di norme non concertate nemmeno con l'Autority per le Comunicazioni, nè con le principali Associazioni dei Consumatori. Il decreto, infatti, non introduce particolari sanzioni a carico di chi pratica lo spamming e riduce tutto a norme troppo blande.

Si precisa che le comunicazioni commerciali devono recare chiaramente il soggetto che le promuove ma, anzichè stabilire che è sempre vietata la comunicazione commerciale via e-mail senza consenso esplicito, ci si limita a richiedere che la comunicazione non sollecitata dichiari questa caratteristica nell'oggetto della mail.

Non si parla nemmeno di particolari vincoli per internet provider e servizi di posta elettronica in materia e si istituisce un registro in cui ci può registrare, per via telematica, nel caso non si voglia ricevere pubblicità non richiesta.

E' un po' poco se si vuole lottare in modo deciso contro lo spamming e il crescente spreco di risorse a cui condanna milioni di navigatori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove e come sei solito vedere i film?
Al cinema.
A casa, quelli trasmessi in Tv.
A casa, sul Pc.
A casa, con un lettore multimediale.
Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)

Mostra i risultati (3570 voti)
Settembre 2022
Da Amazon un Kindle su cui si può anche scrivere
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 ottobre


web metrics