L'India pronta a bloccare i domini .XXX

Potrebbe essere il primo Paese del mondo a impedire l'accesso ai domini a luci rosse.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-03-2011]

Foto di <A HREF=http://it.fotolia.com/partner/200

Secondo il quotidiano Economic Times, l'India sarebbe pronta, in conformità alle leggi indiane contro la pornografia, a impedire l'accesso ai nuovi domini a luci rosse .XXX,

Questi domini di primo livello erano stati appena annunciata dall'Icann, nella cui riunione annuale, comunque, i rappresentanti indiani si erano schierati contro l'innovazione.

Altri Paesi del Medio Oriente, compresi quelli appena giunti a una maggiore libertà come l'Egitto, stanno valutando seriamente di seguire l'esempio dell'India.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (4)

beh... io dico la mia.. se tutti i siti porno avessero un determinato dominio sarebbero facilmente bloccabili suppongo. fatto una volta fatto x sempre. e questo potrebbe essere comodo per genitori inesperti, per le aziende... no? una bella icona nel pannello di controllo: vuoi bloccare i domini XXX? si/no. fine + difficile invece... Leggi tutto
27-3-2011 12:44

Moltissimo. Infatti il sistema sociale si basa ancora sulle caste e indù mussulmani e cristiani si sbudellano fraternamente. In cambio l'industria cinematografica è la più fiorente al mondo anche visti i costi di... produzione. Solo che il porno indiano forse sarebbe difficilmente esportabile, per cui val la pena di combatterlo. Leggi tutto
26-3-2011 16:19

non di quale epoca sia il kamasutra (pigrizia di ricerca), ma ho l'impressione che da allora l'India sia un poco cambiata :(
25-3-2011 16:48

Eh già, hanno da vendere il Kamasutra! ;-)
25-3-2011 11:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare così duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di più alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di più in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere più felice.

Mostra i risultati (2761 voti)
Dicembre 2020
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Tutti gli Arretrati


web metrics