Aggirate le protezioni del New York Times a pagamento

Vi sono diversi metodi per superare il "paywall" imposto dall'edizione online del famoso quotidiano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-03-2011]

New York Times a pagamento

Come annunciato, l'edizione online del New York Times ora è a pagamento, eppure chi ha scelto le misure per proteggere gli articoli (oltre i 20 gratuiti concessi ogni mese) non doveva essere molto convinto.

Vi sono infatti diversi modi di aggirarle, tutti facilmente rintracciabili in Rete: uno dei più semplici è arrivare ai contenuti da un altro sito, come Facebook o Twitter (dove in effetti l'utente @FreeNYT pubblica i link a tutti gli articoli, tra le proteste del NYT).

Qualcun altro suggerisce invece di rimuovere la stringa ?gwh=numbers dall'URL della pagina bloccata e cancellare la cache del browser per superare il limite.

Lo sviluppatore canadese David Hayes ha infine creato NYTClean (da aggiungere tra i segnalibri) che, con un po' di JavaScript, permette di leggere a volontà.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Forse essendo oggi il 2011 dovevano impegnarsi di più per rendere protetta la lettura da chi non paga :D ben gli sta. Alla fine sta tutto poi nell'offerta.. ci sono migliaia di siti che offrono notizie.. è vero che quelle è il NY times ma non basta o dai un servizio realmente completo a pagamento o la gente che per anni si è abituata a... Leggi tutto
31-3-2011 01:20

ahahahah dei veri geni... :shock:
30-3-2011 15:03

Quoto :D Leggi tutto
30-3-2011 11:23

Dimenticavo, grazie delle dritte ;)
29-3-2011 17:37

Mi piacerebbe conoscere questi maghi della protezione made in USA
29-3-2011 17:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Alcuni anni fa, L'Agenzia delle Entrate pubblicò sul web i redditi dei cittadini; poi, dopo l'intervento del Garante Privacy, li mise offline. Questi dati secondo te devono essere disponibili su Internet?
No
Non saprei

Mostra i risultati (5336 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics