Più gridi, più il cellulare si ricarica

Le onde sonore si possono trasformare in energia elettrica: in futuro i telefonini si ricaricheranno durante le conversazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-05-2011]

Ricaricare cellulare con la voce Sang-Woo Kim

Grazie al dottor Sang-Woo Kim, dell'Università di Sungkyunkwan a Seul, in Corea del Sud, un giorno potremo fare a meno dei caricabatterie dei cellulari.

Il suo team di ricercatori sta infatti lavorando a un sistema che permetta di utilizzare le onde sonore prodotte dalla voce per produrre elettricità.

La base di questa tecnologia sta in sottili filamenti di ossido di zinco posti tra due elettrodi; una superficie fonoassorbente posta sopra vibra quando riceve onde sonore, il che causa la compressione e il rilascio dell'ossido di zinco.

È questo movimento che permette di generare la corrente elettrica, che poi può essere utilizzata per ricaricare la batteria.

Non si tratta soltanto di una teoria interessante: il dottor Sang-Woo Kim ha già creato un prototipo che è stato in grado di convertire un suono a 100 decibel (come una strada molto, molto trafficata) in 50 millivolt di elettricità.

«Non basta per caricare un telefono» ammette il ricercatore, ma la strada sembra promettente e già ora apre la porta a possibili applicazioni.

«Le prestazioni che siamo riusciti a ottenere ora si possono applicare a diversi dispositivi elettronici a basso consumo come sensori autoalimentati e dispositivi da impiantare all'interno del corpo».

Naturalmente la possibilità di ricaricare il cellulare mentre si parla è solo una delle possibilità: i ricercatori immaginano intere pareti, poste vicino alle autostrade, che utilizzano il rumore prodotto dai veicoli per produrre energia.

A dire la verità, infine, non è la prima volta che una tecnologia di questo tipo viene proposta: già nel 2008 un ricercatore americano, il professor Tahir Cagin, presentato i propri risultati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Energia dagli urli... geniale. Conosco gente che potrebbe diventare fornitore dell'ENEL, a partire da un paio di mie kapo`. Funzionerebbe anche con certe coppie rissose, con i neonati e i gruppi metal?
18-5-2011 12:37

{utente anonimo}
Come se la gente che sbraita al cellulare in ufficio o sul treno non rompesse gia` abbastanza i c....
18-5-2011 12:32

E quelli che urlano al cellulare sul treno? Lo muoverebbero gratis! :lol: :lol: :lol: Ciao Leggi tutto
18-5-2011 02:37

Non dice quanto grande! Se un micron o anche solo un millimetro da cui deriva diventa interessante. Non trovi??? Ciao Leggi tutto
18-5-2011 02:36

non ditelo al mio capo! :roll:
18-5-2011 01:20

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy violata?
S, almeno potenzialmente.
No, tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (3151 voti)
Ottobre 2020
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Tutti gli Arretrati


web metrics