L'automobile che va a energia nucleare

Sarà il torio il carburante delle auto di domani, che saranno davvero "a emissioni zero".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-09-2011]

Cadillac auto Torio Stevens Laser Power Systems

Se le auto del futuro, anziché di benzina, faranno il pieno di torio, lo dovremo ai ricercatori della Laser Power Systems, azienda del Massachusetts (USA).

Uno di essi, Charles Stevens, ha illustrato la possibilità di dotare un'auto di un piccolo reattore nucleare alimentato a torio, una tecnologia che secondo Stevens sarebbe già realizzabile.

Al momento, però, la Laser Power Systems sta usando il torio (peraltro già ampiamente considerato come ottimo candidato per sostituire l'uranio nei reattori nucleari in quanto relativamente sicuro) sempre per far muovere un'auto ma senza il reattore. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarà
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (8087 voti)
Leggi i commenti (20)
Lavorando insieme a Cadillac, sta nascendo un prototipo che usa un laser MaxFelaser ad alta intensità, è alimentato a torio e sarebbe, a detta dell'azienda, davvero a "emissioni zero".

Il laser trasforma dell'acqua in vapore al alta pressione, che viene utilizzato per far girare una turbina e produrre l'elettricità necessaria; questo sistema sarebbe in grado di generare una potenza di 250 kilowatt (circa 340 CV), mentre l'apparecchiatura necessaria pesa nel complesso quasi 230 kg.

Un grammo di torio - ha calcolato Stevens - è l'equivalente di oltre 27.800 litri di benzina: con 8 grammi di torio un'auto potrebbe così viaggiare per quasi 500.000 km.

La Laser Power Systems non ha fatto sapere se e quando il prototipo sarà completato. I dubbi sono leciti, dato che in realtà Charles Stevens parla ormai da un po' dell'imminenza di questa tecnologia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 37)

Ho letto il dibattito svolto finora. Riguardo all'auto. Se il Torio viene usato nel laser, non c'è niente di diverso dall'uso industriale che già se ne fa. Aumenta solo il rischio che qualcuno mi sventri l'auto per usare quella che può diventare facilmente una discreta arma. Se il Torio fa parte del generatore, mi piacerebbe che qualcuno... Leggi tutto
22-9-2016 15:37

infatti e piu' facile importare ,che dare ai nostri ricercatori adeguate risorse, per il fotovoltaico faccio un misero esempio,in italia 3kw=10mila euro circa,in polonia dove ho messo 6kw=4000 euro, chi ha beneficiato della differenza?
21-9-2016 08:04

In effetti, il fotovoltaico in Italia (di cui sono un fruitore) si è risolto in un import di pannelli ed un mero aumento del lavoro di messa in opera di questi impianti. Sarebbe stato interessante avere dei costruttori e, di conseguenza, dei ricercatori (anche se di indirizzo industriale) che sviluppassero la tecnologia in loco. In... Leggi tutto
16-9-2011 09:09

ottimo, su questo piano ritengo si possa costruire una consapevolezza maggiore e magari dare un contributo positivo al mondo. Come vedi non mi sento vittima nè complottista come dice un altro post. Il tema indicato dalla tua replica conduce rapidamente a quello della LCA -life cycle assessment, sviluppato ampiamente da ricercatori di... Leggi tutto
15-9-2011 20:31

effettivamente il filo logico è solo nella mia testa: ho cominciato con furore contro le bufale costruite su improbabili nuove tecnologie (= non ci sono i cannoni). Secondo me alimentano false speranze e distolgono dal cercare soluzioni realistiche agli urgenti problemi dell'energia. Però nel caso specifico dell'auto con impianto... Leggi tutto
15-9-2011 16:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2588 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics