Tunnel Gelmini, si dimette il portavoce del ministro

Massimo Zennaro lascia l'incarico di portavoce del MIUR dopo la gaffe sul tunnel dal Gran Sasso al CERN. Ma resta direttore generale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-09-2011]

Tunnel Gelmini dimissioni portavoce Massimo Zennar

Non è rimasta senza conseguenze la gaffe del Ministero dell'Istruzione sull'inesistente tunnel tra il CERN e il Gran Sasso.

Questa, almeno è l'impressione che danno le improvvise e non ulteriormente commentate dimissioni presentate da Massimo Zennaro (qui il curriculum vitae), trentottenne portavoce del ministro Gelmini e, in quanto tale, indicato come responsabile per la cantonata apparsa tra i comunicati ufficiali del Ministero.

Nonostante sia stata Mariastella Gelmini, in quanto ministro, a finire nel mirino della Rete, che in questi giorni non ha risparmiato battute sardoniche sullo svarione, non si può pensare che ella stessa abbia materialmente scritto di proprio pugno il comunicato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai fiducia nel governo di Mario Monti, l'uomo che fece condannare Microsoft dall'antitrust?
Sì, penso che sia l'uomo giusto per rimettere a posto l'Italia - 53.7%
No, meglio andare a votare e avere un governo "politico" - 37.3%
Non ho una mia opinione - 9.0%
  Voti totali: 1440
 
Leggi i commenti (72)
La situazione è, se possibile, peggiorata ulteriormente in seguito alla presa di posizione apparsa sul sito del Ministero il giorno successivo al primo comunicato sotto forma di una seconda nota, tramite la quale si cercava di apporre una pezza maldestra al problema e si rendeva vano il tentativo di salvare la faccia.

A quanto pare, il responsabile è stato individuato nel portavoce, che ha lasciato l'incarico mantenendo però quello di direttore generale del MIUR.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 46)

:shock: :fuga: :dho:
10-10-2011 00:25

{Diego}
Purtroppo mi rendo conto che e' impossibile in questo forum avere uno scambio di idee magari acceso ma entro i limiti che l'educazione impone. Alcuni elementi veramente maleducati pregiudicano anche quello che altri, pur avendo idee opposte alle mie, molto pacatamente cercano di esporre. Allora chiedo al moderatore: non sarebbe... Leggi tutto
6-10-2011 20:57

Tu hai buon occhio :lol: Leggi tutto
5-10-2011 11:14

Si segnala in questo forum, ma anche in molti altri, un'improvviso apparire di troll che sovente è facile scambiare per ... :sparo: :old:
5-10-2011 10:34

Come si dice spesso in questi giorni, bisogna essere stupidi o in malafede per sostenere questo governo... e a me, amico mio, pare che tu appartenga alla prima categoria... Eppure se la Gelmini che tu tanto difendi si dimettesse, anche tu avresti la possibilità di imparare qualcosa. Leggi tutto
5-10-2011 10:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanità, in ambito scientifico?
Il futuro è nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale è solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietà intellettuale è uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti più truci.
Lo scenario più probabile è un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirà i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'è il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanità.

Mostra i risultati (1578 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics