Il gene che moltiplica il biocarburante

Grazie a un gene estratto dal mais è possibile aumentare la produzione di biocarburanti dai vegetali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-10-2011]

Biocarburante gene mais corngrass1 panico verga

Una delle questioni che rallentano l'adozione dei biocarburanti è costituita dalla difficoltà di produrne in quantità commisurata al fabbisogno.

Gli esperimenti svolti all'Università della California a Berkeley da un gruppo di ricercatori guidato da George Chuck promettono però di risolvere anche questa difficoltà.

Prelevando un gene (il Corngrass1) dal mais e inserendolo in diverse piante usate per la produzione di biocarburanti (come il panico verga) sono riusciti a creare una varietà da cui è possibile ottenere molto più biocarburante.

La presenza del gene Cg1 ha diversi effetti: innanzitutto rende la pianta simile, dal punto di vista biochimico, alle foglie più giovani, caratteristica che rende più semplice estrarre gli zuccheri semplici; poi aumenta la quantità di amido presente nella pianta del 250%, aumentando di conseguenza anche la quantità di glucosio che da esse può venire estratto.

Vi è poi un'altra conseguenza, che secondo gli autori dello studio rappresenta un vantaggio: il gene inibisce la produzione di fiori e semi, il che permette di evitare un incrocio accidentale con le piante "normali" e una diffusione incontrollata del gene Cg1.

Nonostante le ricerche si siano concentrate sul panico verga, i ricercatori ritengono che la stessa tecnica si possa applicare ad altre specie.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (1216 voti)
Febbraio 2023
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 febbraio


web metrics