Apple svela le nuove generazioni di iPod Nano e Touch

L'iPod Touch guadagna lo schermo da 4 pollici dell'iPhone 5; l'iPod Nano è stato completamente ridisegnato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-09-2012]

ipodtouch

Nonostante l'iPhone 5 sia stato il protagonista della presentazione di ieri sera, settembre è, per tradizione, il mese degli iPod.

Tim Cook, CEO di Apple, ha dunque presentato i nuovi modelli di iPod Nano e iPod Touch, giunti ormai rispettivamente alla settima e alla quinta generazione.

L'iPod Nano perde la forma quadrata e riassume quella rettangolare, ricordando vagamente - per aspetto e dimensioni - una carta di credito (spessa però 5,4 millimetri) e pesante 31 grammi.

Dispone di un display multitouch da 2,5 pollici con una risoluzione di 240x432 pixel (e una densità pari a 202 dpi); offre 16 Gbyte di memoria interna ed è in grado di riprodurre sia contenuti audio che contenuti video.

Può inoltre ricevere le stazioni radio che trasmettono in FM, integra un accelerometro, supporta il protocollo Bluetooth ed è fornito con i nuovi auricolari EadPods; la batteria integrata agli ioni di litio promette di fornire 30 ore di riproduzione audio continua (o 3,5 di riproduzione video).

Come per l'iPhone 5 (e per l'iPod Touch), il connettore dock è stato sostituito dal nuovo connettore Lightning, più piccolo, completamente digitale e creato per permettere l'inserimento dello spinotto in entrambi i sensi possibili.

Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual è la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condividerò online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (2948 voti)
Leggi i commenti (7)

L'iPod Touch, rinnovato dopo due anni, è una specie di ibrido tra l'iPhone 4S e l'iPhone 5: di quest'ultimo ha l'aspetto, compreso il Retina Display da 4 pollici con risoluzione di 1136x640 pixel e la cover posteriore in alluminio spazzolato, mentre del primo ha il processore, che è l'Apple A5 dual core.

La fotocamera posteriore monta un sensore da 5 megapixel con autofocus e dispone di flash a LED, stabilizzatore video, modalità panorama e possibilità di registrare video in Full HD; quella anteriore è da 1,2 megapixel.

ipod nano

La connettività comprende Wi-Fi 802.11a/b/g/n (a 2,4 e a 5 GHz) e Bluetooth 4.0, oltre al già citato connettore Lightning, mentre la batteria promette di consentire fino a 40 ore di riproduzione musicale continua.

La dotazione hardware comprende poi accelerometro, giroscopio e 32 oppure 64 Gbyte di memoria; gli auricolari sono, anche in questo caso, i nuovi EarPods.

L'iPod Touch di quinta generazione si può preordinare dal 14 settembre a 329 euro per la versione da 32 Gbyte (439 euro per quella da 64 GByte); l'iPod Nano di settima generazione si può preordinare dalla stessa data a 179 euro.

Da notare il fatto che resta in vendita l'iPod Touch di quarta generazione: la versione da 16 Gbyte costa 219 euro, mentre quella da 32 Gbyte costa 269 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli smartphone integrano fotocamere sempre più potenti e tecnologicamente avanzate. Pensi che le fotocamere compatte diverranno un prodotto di nicchia?
Sì, perché è più comodo avere un unico dispositivo che faccia tutto quanto e che porto sempre con me
No, perché le fotocamere compatte saranno sempre un passo avanti con l'ottica, lo zoom, il flash e via dicendo
Non voglio azzardare una previsione.

Mostra i risultati (1746 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics