Teleperformance e lo sciopero del sangue

I 2.000 dipendenti del call center di Taranto per protesta contro la messa in mobilità si recheranno a donare il sangue.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-11-2012]

SalaPrelievi

Teleperformance ha a Taranto il suo maggiore call center, che lavora per Telecom Italia ed altre società.

Con 2.000 addetti, è l'azienda più grande dopo l'Ilva e l'Arsenale della Marina Militare.

L'azienda ha deciso di tagliare 700 posti di lavoro mettendo in mobilità coatta altrettanti lavoratori. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è l'espressione più ricorrente nella tua azienda, tra queste?
Ampia gamma
Capacità comunicative
Creativo
Dinamico
Efficace
Esperienza collaudata
Innovativo
Manageriale
Motivato
Multinazionale
Problem solving
Specializzato
Vasta esperienza

Mostra i risultati (1769 voti)
Leggi i commenti (15)
I dipendenti hanno deciso una modalità di protesta insolita: al grido "La mobilità ci dissangua" si recheranno in massa il 20 novembre presso l'emoteca Avis di Taranto per effettuare una donazione, usufruendo del giorno di permesso gratuito previsto dalla legge per i donatori di sangue.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (5)

Mi spiace per la situazione ma credo che questi scioperi diano un messaggio sbagliato, donare il sangue dovrebbe essere un abitutine di tutti quelli che se la sentono e possono farlo fisicamente, tantè che cmq al datore di lavoro sempre sciopero si tratta (o foglio dell'ospedale per donazione). Certo meglio andare a donare e... Leggi tutto
9-11-2012 19:53

Mi scuso se il mio post è stato troppo inopportuno :oops: Solidarietà ai lavoratori dell' Ilva e ai lavoratori del call center.
9-11-2012 13:42

Perdonami ma non riesco proprio a ridere. E non c'è proprio niente da ridere. I veleni che l'Ilva ha continuato e continua a rilasciare nell'aria e nelle acque intorno a Taranto non sono una cosa da riderci, e, anche se solo per scherzare, paventare che per questo il nostro sangue sia pericoloso ritengo sia di pessimo ma proprio... Leggi tutto
9-11-2012 12:30

Sì è geniale, ma ha i suoi effetti collaterali: essendo di Taranto magari vicino all' Ilva ......... ( RAGAZZI STO SCHERZANDO!) :shy: SOLIDARIETA' :)
9-11-2012 03:21

Geniale!
7-11-2012 15:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3898 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 settembre


web metrics