Google offre un miliardo per Twitch

Il servizio di streaming per videogiochi spaventa YouTube.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-05-2014]

M Google miliardo Twitch YouTube

Un miliardo di dollari: tanto avrebbe offerto YouTube (e quindi Google) per l'acquisizione di Twitch.

Chi non frequenta il mondo delle console e dei videogiochi potrebbe non conoscerlo, ma Twitch è un servizio estremamente popolare sia tra gli utenti di Xbox che tra gli utenti di PlayStation.

Lanciato nel 2011 dai cofondatori di Justin.tv, Twitch permette di guardare in streaming e gratuitamente, in tempo reale, le partite giocate ai più svariati videogame, come anche gli spezzoni delle stesse in differita.

Forte di 45 milioni di utenti mensili, questo servizio ha attirato l'attenzione di Microsoft e Sony, che l'hanno integrato nelle rispettive console di ultima generazione, e deve aver preoccupato Google.

Dal punto di vista del gigante di Mountain View, Twitch rappresenta una minaccia concreta, per quanto limitata al mondo dei videogiochi, all'egemonia di YouTube, che da tempo cerca di sfondare anche nel settore del live streaming: ecco perché l'acquisizione ha un senso.

Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (768 voti)
Leggi i commenti (5)

Le fonti che hanno rivelato l'esistenza dell'accordo tra Google e Twitch non concordano, tuttavia, sullo stato attuale dei lavori: per Variety si sarebbe già arrivati alle battute finali, mentre secondo il Wall Street Journal le trattative sarebbero appena all'inizio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'accademia tutta italiana che insegna a creare videogiochi
Popcorn Time e il modello della googlenomics
Zona, il paradiso dello streaming video
I videogiochi snervanti rendono aggressivi
I fallimenti dell'antipirateria per videogiochi

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Io riesco a trovarmi, di tanto in tanto, un po di tempo per giocare per svago e per rilassarmi ma non mi sarebbe mai venuto in mente di mettermi a guardare le partite di altri, e non sapevo proprio che esistesse una piattaforma del genere ma se Google ha offerto un miliardo direi che si tratta di una pratica molto diffusa! :shock:
23-5-2014 19:30

Ma solo lo zinco e il magnesio. :mrgreen: Leggi tutto
23-5-2014 01:11

Ecco perchè io lo trovo assurdo. Non mi ha mai interessato il calcio. :lol:
23-5-2014 00:19

è come guardare una partita di calcio. Solo che qui le cose che si vedono (in base alle proprie skills) si possono riutilizzare nelle proprie partite. Sono anni che faccio streaming su quella piattaforma :D
20-5-2014 00:22

E' come per gli appassionati di sport (passivo), ovvero i tifosi. A loro piace un sacco guardare ALTRI fare qualcosa - tanto da pagare fiori di soldi per farlo. Presumo si possa considerare una sorta di godimento vicario: con minimo sforzo, si gode delle emozioni per riflesso. Personalmente non ho mai capito il piacere di guardare lo... Leggi tutto
19-5-2014 17:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo approccio con la tecnologia?
La ostacolo con tutte le mie forze: porta solo guai, inquinamento, distruzione e guerra. Il mio stile di vita ideale e' quello degli Amish della Pennsylvania.
Sono poco interessato, uso le macchine al minimo indispensabile, e solo per l'utilizzo pratico. Per esempio, uso il telefono per comunicare, l'auto per muovermi sulle lunghe distanze e il computer per fare strani calcoli elaborati.
La tecnologia non e' buona o cattiva, essa si limita a fornirci degli strumenti piu' potenti. Se vengono usati a fin di bene o male, il merito o la colpa sono solo nostri.
Amo circondarmi di macchinette che fanno cose fino a ieri impensabili. Essere aggiornato e' per me un sottile godimento, per certi versi una piacevole dipendenza.

Mostra i risultati (4052 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 dicembre


web metrics