I Carabinieri lo arrestano inseguendolo su Facebook

I Carabinieri riescono ad arrestare un ricercato seguendo i suoi movimenti su Facebook.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2014]

I Carabineri hanno arrestato un uomo di 30 anni di origine senegalese, un componente della "banda del crack" (una banda di spacciatori che operava in provincia di Cuneo) che era sfuggito all'arresto di altri sei componenti della banda in agosto. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
E' buona l'acqua del rubinetto?
Sì. La bevo quasi sempre.
No. Di solito bevo acqua in bottiglia.
Sì, ma di solito bevo acqua in bottiglia.

Mostra i risultati (6234 voti)
Leggi i commenti (44)
Da quel momento i Carabinieri del Nucleo Operativo di Fossano hanno monitorato la sua rete di contatti su Facebook: hanno così scoperto che aveva aperto un profilo con un falso nome, con il quale teneva i contatti con altre persone coinvolte nell'inchiesta

In questo modo hanno scoperto che si nascondeva sempre nel cuneese a Verzuolo e hanno potuto catturarlo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (4)

Mi chiedo: ma certa gente lo attacca il cervello prima di scrivere?
10-10-2014 14:20

{luigi}
Mi chiedo: se viene divulgato il modo con cui le forze dell'ordine riescono a rintracciare le persone che commettono qualche reato, i prossimi delinquenti possono evitare di incappare negli stessi errori. Non sarebbe meglio mantenere una certa riservatezza sull'argomento?
10-10-2014 14:05

Allora fessbuk serve proprio a qualcosa... :lol: :lol: :lol:
24-9-2014 19:11

Per fortuna che c'è una parte che funziona. Complimenti ai carabinieri efficienti. :D
24-9-2014 00:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1440 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics