La batteria prossima ventura

Google lavorerebbe in segreto a batterie di nuova concezione per ogni apparecchio portatile e molto altro ancora.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-04-2015]

glasses

Il gigante di Mountail View avrebbe allo studio diversi progetti avanzati per quanto riguarda lo sviluppo di accumulatori di nuova generazione.

Un'ipotesi in particolare riguarderebbe le batterie, croce e delizia di ogni dispositivo portatile, Dotate di maggiore autonomia, dovranno essere flessibili e di minor ingombro.

Ma la progettazione in corso nel laboratorio ultrasegreto (Google X, solamente quattro ricercatori guidati da quel Ramesh Bhardwaj già progettista per Apple e Lockheed Martin) non si limita all'alimentazione dei soliti device portatili.

Una ventina di altre migliorie sarebbero a veri stadi di sviluppo, a cominciare dai Google Glass per finire con i robot e le vetture elettriche.

Sondaggio
Qual è il maggior problema tra questi?
La gente comune non capisce molto di scienza.
La stampa e i media non mettono in risalto le scoperte veramente importanti.
La stampa e i media semplificano troppo le scoperte scientifiche.
La gente comune si aspetta soluzioni semplici e veloci.

Mostra i risultati (1872 voti)
Leggi i commenti (5)

Bhardwaj tenterebbe innanzi tutto di migliorare la attuali batterie a ioni di litio ma nel contempo studia un nuovo tipo di accumulatore a elettrolita solido del tipo Satki3.

Ma lo scienziato azzarda anche un passo nel futuribile; infatti, a dar retta al Wall Street Journal, le nuove batterie potrebbero anche essere utilmente impiantate nel corpo umano, il che la dice lunga sull'aspettativa riguardo dimensioni e affidabilità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto

Commenti all'articolo (3)

Inventare la batteria che dura come quella dei vecchi Nokia (ok, non era la batteria che era efficiente, era il cellulare che faceva solo il cellulare e non era un mini PC) è come scoprire la cura per la calvizie: chi la inventa fa davvero i Big Money =) :D
18-6-2015 16:18

Il laboratorio supersegreto di cui non solo si sa che c'è, ma si sa anche chi ci lavora ed a che cosa. :roll: Il supersegreto di pulcinella? :?
17-4-2015 00:00

{Hepic}
Noooooo, ancora super-mega-ultra-batterie lilipuziane al succo di pera fritta e ultra-economiche, che esistono solo nel futuro! Sono distrutto. Deve essere una congiura...
14-4-2015 21:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2399 voti)
Maggio 2021
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 maggio