Uber Drive, il videogioco per diventare un buon autista

Uber lancia un videogioco per migliorare le capacità dei suoi autisti e a cui tutti possono giocare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-06-2015]

uber drive

Uber ha lanciato un videogioco per iPhone aperto a tutti, per migliorare le abilità degli attuali autisti e reclutarne di nuovi.

Il gioco, che si chiama Uber Drive, simula la vita reale, con il giocatore che deve portare un passeggero dal punto A al punto B.

Il punteggio varia in base alla capacità di scegliere le strade migliori, evitando il traffico e altri problemi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1969 voti)
Leggi i commenti (18)
A fine corsa il giocatore può vedere qual era il percorso ideale e guadagnerà soldi virtuali.

Per ora il videogioco è ambientato alle strade di San Francisco, ma Uber, che ha più di 200mila conducenti, potrebbe aggiungere altre città se il gioco avrà successo.


"Uber Drive è stato pensato come una risorsa divertente e coinvolgente per i nostri conducenti, che se vogliono potranno affinare le loro abilità, ed è anche un ottimo modo per i futuri conducenti di sperimentare in prima persona cosa vuol dire guidare con Uber" viene detto sul blog dell'azienda.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{utente anonimo}
Ma nel gioco è compresa anche la gestione delle finanze personali dell'autista sottopagato? Ed è obbligatorio anche giocare secondo la disponibilità richiesta a un autista uber? Se realismo dev'essere, realismo sia, caspian!!
16-6-2015 13:02

Chissà se ci giocheranno pure i tassisti!! :wink:
15-6-2015 23:50

Abbi pazienza... E' la lingua usata da una civiltà medioevale, ancora legata alla monarchia, danno le misure a braccia e spanne, la loro lingua invece di derivare dal linguaggio aristocracico (come Francia ed Italia) deriva dal volgare (l'aristocrazia parlava francese, poi per creare più distacco si sono allineati verso il basso) Stiamo... Leggi tutto
15-6-2015 21:54

Credevo fosse l'ennesimo servizio di cloud storage... Leggi tutto
15-6-2015 19:41

Direi che aperto a tutti si riferisce al fatto che possono giocare tutti e non solo gli autisti Uber...
15-6-2015 19:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1336 voti)
Luglio 2020
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
Tutti gli Arretrati


web metrics