La Apple TV e l'iPad Pro

Tutte le novità di Apple, dall'iPhone 6s all'iPad con tastiera e pennino (2)



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-09-2015]

apple ipad pro

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Le novità di Apple, dall'iPhone 6s con 3D Touch all'iPad con tastiera e stilo

Se l'iPhone 6s, per quanto interessante, costituisce in fondo un semplice aggiornamento della versione precedente, la Apple TV offre qualcosa di più.

Come ci si aspettava, sarà in vendita a 149 dollari (nella versione con 32 Gbyte di memoria interna) a partire da ottobre e offrirà un catalogo di videogiochi, confermando così la propria vocazione di console dedicata ai casual gamers ma offrendo anche titoli di livello più elevato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (2135 voti)
Leggi i commenti (1)
Per soddisfare queste esigenze il controller è stato per forza di cose rinnovato, integrando sensori come il giroscopio e l'accelerometro, e una superficie touch. La Apple TV supporta anche Siri, per cui il telecomando dispone di un tasto dedicato, ma almeno inizialmente l'assistente virtuale non sarà disponibile in Italia.

Infine, l'iPad Pro costituisce forse la novità maggiore di questa presentazione, che pure ha ospitato pure le nuove versioni dei sistemi operativi iOS 9 e Watch OS 2, entrambi disponibili dal prossimo 16 settembre.

L'iPad cresce in dimensioni e raggiunge i 12,9 pollici di diagonale, con una risoluzione di 2.732x2.048 pixel, ma si è dotato anche di accessori. È arrivata infatti la Smart Keyboard, una tastiera integrata nella cover e da collegare all'iPad tramite un apposito connettore magnetico utilizzato sia per l'alimentazione che i dati. L'articolo continua dopo il video.

È facile immaginare che in questo modo Apple voglia dare una maggiore "serietà" al mondo dei tablet, rendendoli in tutto e per tutto i rivali e sostituti dei computer propriamente detti.

E mentre i maligni sostengono che finalmente Apple ha inventato il Microsoft Surface, per l'iPad Pro spunta un altro accessorio: Pencil, uno stile che permette di controllare sia l'inclinazione con il quale lo si usa sia i livelli di pressione, come il video che riportiamo qui sotto dimostra. L'articolo continua dopo il video.

L'iPad Pro sarà disponibile in tre versioni: la prima, con 32 Gbyte di memoria e connettività Wi-Fi, costerà 799 dollari; la seconda, con 128 Gbyte di memoria, costerà 949 dollari. Infine la terza, sempre con 128 Gbyte di memoria, offrirà anche la connettività 4G e costerà 1.079 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

{salice}
Scusate il dubbio, ma la "gesture" eseguita col Force Touch non potrebbe essere rimpiazzata con un semplice "premi e tieni premuto"?
14-9-2015 13:02

Oddio che tragedia! :depress: Battute a parte, forse, il mercato italiano sta diventando secondario come importanza per tante aziende di prodotti tecnologici poiché mi pare non si tratti del primo caso in cui un nuovo prodotto non viene lanciato nel nostro paese contestualmente al suo debutto mondiale. Leggi tutto
13-9-2015 15:30

Quello che ora fa l'Ipad lo fanno da anni la tavolette grafiche Wacom e similari.
11-9-2015 11:50

{Sift}
Praticamente un'operazione di facciata per mantenere alti i prezzi di vendita. Niente di veramente innovativo sotto il sole. Jobs, pace alla sua anima nera, li manderebbe tutti a raccogliere le barbabietole.
10-9-2015 17:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida è aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
No

Mostra i risultati (2164 voti)
Novembre 2020
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Tutti gli Arretrati


web metrics